Secondo il boss John Booth la propria squadra potrebbe mostrare il suo vero potenziale nel Gran Premio di Spagna.

L’ex-Marussia è riuscita a presentarsi in tempo per il primo Gran Premio della stagione, disponendo delle due vetture 2014 aggiornate ai regolamenti di quest’anno. Solo in Malesia le monoposto sono scese in pista, finendo la gara e le successive due senza troppi problemi.

“Nel periodo che precedeva la gara di Melbourne abbiamo pensato solo a portare le vetture sulla griglia di partenza” ha detto Booth ad Autosport. “Abbiamo lavorato duramente in fabbrica. Una volta tornati dal Bahrain, abbiamo avuto modo di fare il punto della situazione e di iniziare a operare correttamente”.

“Ci siamo trasferiti in una nuova sede a Silverstone mentre siamo stati via, quindi siamo stati in grado di ospitare tutti i nostri dipendenti insieme in un unico edificio. E’ un passo in avanti”.

Luca Basso


Stop&Go Communcation

Secondo il boss John Booth la propria squadra potrebbe mostrare il suo vero potenziale nel Gran Premio di Spagna. L’ex-Marussia […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/05/f1-manor-bahrain-05052015-1.jpg Momento di svolta per la Manor in Spagna