Sembravano ormai lontanissimi, i tempi della Michelin in F.1, quando l’azienda produttrice di pneumatici sventolava il vessillo francese nella massima serie per monoposto conquistando due titoli mondiali consecutivi nel 2005 e nel 2006 con la complicità della Renault di Fernando Alonso.

Ritiratasi da campione del mondo, la Casa del Bibendum ha però accarezzato l’idea di tornare ad essere della partita per un triennio che sarebbe iniziato nel 2011, salvo poi dover alzare bandiera bianca di fronte alla più interessante offerta formulata dall’italianissima Pirelli, inizialmente osteggiata dal presidente della Federazione Internazionale Jean Todt, propenso a rinnovare la fiducia ai vertici Michelin.

Ora, appurato che il matrimonio F.1-Pirelli è cosa fatta, il responsabile motorsport dell’azienda transalpina Nick Shorrock si è comprensibilmente rammaricato per l’occasione persa, come testimonia un suo laconico commento riportato da ‘Auto Hebdo’: “Siamo molto dispiaciuti del mancato accordo, perché così facendo non potremo annoverare la F.1 tra i nostri programmi”.

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Sembravano ormai lontanissimi, i tempi della Michelin in F.1, quando l’azienda produttrice di pneumatici sventolava il vessillo francese nella massima […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-020710-021.jpg Michelin non nasconde il proprio disappunto per il mancato ritorno in F1: “Occasione persa”