Il Gran Premio della Corea si è concluso con un tamponamento subito da parte di Vitaly Petrov, ma Michael Schumacher è rimasto molto serafico dinanzi all’episodio, facendo notare come queste siano le corse. Ora il tedesco, a oltre 40 anni, si accinge anche lui ad affrontare la nuova sfida dell’india, con la voglia e l’entusiasmo di un pilota alle prime armi.

Schumacher lascia trasparire la sua volontà di fare bene nel nuovo impianto: “Per la prossima corsa andremo in India per la prima volta; un Paese che molte persone mi dicono sia affascinante – ha raccontato ai giornalisti – Non vedo l’ora di provare questa nuova cultura e vedere il tracciato per la prima volta. Sono sicuro che saremo impressionati da quel che è stato fatto qui. Ci sono stati molti interessi nella realizzazione dell’evento, e dunque spero potremo intrattenere i nuovi tifosi dell’India”.

Il gusto di assaporare nuove sfide è sempre stato uno degli elementi che ha contraddistinto il sette volte Campione del Mondo: “Sono sempre stato felice di dare il benvenuto ai nuovi circuiti in calendario e godermi la possibilità di adattarmi a questi – ha poi aggiunto nella disamina – L’esito dell’ultima prova in Corea è stato sfortunato per noi, quindi sono ulteriormente motivato ad ottenere qualche punto per il prossimo weekend e premiare il buon lavoro della squadra”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Il Gran Premio della Corea si è concluso con un tamponamento subito da parte di Vitaly Petrov, ma Michael Schumacher […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/11/f1-211011-schumacher.jpg Michael Schumacher: “Saremo impressionati dai lavori compiuti in India”