Michael Schumacher negli ultimi due appuntamenti si è dimostrato l’unico baluardo al quale la Mercedes ha potuto appendersi. Il tedesco infatti ha raccolto uno splendido podio a Valencia, il primo nella sua seconda carriera, mentre a Silverstone ha concluso 7° dopo essere scattato al via in 3° piazza grazie a una sontuosa qualifica sul bagnato alle spalle di Fernando Alonso e Mark Webber.

Ora arriva Hockenheim e chiaramente le aspettative sono elevate: “La gente spesso mi chiede se ci sia una specie di vantaggio casalingo in uno sport talmente internazionale come il nostro – ha messo in luce – La mia risposta è: forse non un vantaggio di questo genere, ma certamente la sensazione di una corsa di casa. Come pilota tedesco, naturalmente hai un diverso senso dell’entusiasmo quando arrivi al Gran Premio di Germania e so che tutti gli spettatori sugli spalti ti stanno supportando. Ciò ti rende orgoglioso e porta sempre più in alto la tua motivazione”.

Nonostante l’ultima uscita non esaltante, Schumi appare ottimista per la prossima corsa: “Quest’anno è la prima volta che il nostro team di lavoro della Mercedes è stato capace di gareggiare al vertice e, per questo motivo, speriamo di avere molto supporto dai tifosi e premiarli con le nostre prestazioni – ha proseguito nel discorso – Speriamo di vedere molti colleghi della Mercedes sulle tribune e vogliamo fare particolarmente bene per loro. Abbiamo stabilito il chiaro obiettivo di dare a ciascuno una ragione per celebrare il prossimo fine settimana”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Michael Schumacher negli ultimi due appuntamenti si è dimostrato l’unico baluardo al quale la Mercedes ha potuto appendersi. Il tedesco […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/07/f1-140712-schumacher.jpg Michael Schumacher freme per il GP di casa: “Vogliamo dare gioie ai nostri tifosi”