Esattamente ad un anno dalla clamorosa firma con la Mercedes GP, il team del suo mentore Ross Brawn, Michael Schumacher fa il punto sulla stagione 2010 e traccia le linee cardine del suo prossimo futuro in Formula 1. Le polemiche, le critiche e le prestazioni sotto le aspettative generali non hanno scalfito la voglia di corse del sette volte campione del mondo, ancora più determinato a tornare ai livelli che gli competono.

“Quest’anno è stato un anno molto particolare, nel quale ho raccolto una grandissima sfida” – ha attaccato kaiser Schumacher – “le mie aspettative sono state soddisfatte in pieno. Certo dal punto di vista dei risultati non è andata proprio come mi sarei immaginato, ma insieme alla squadra stiamo lavorando sodo per metter su qualcosa di importante. Sarà difficile, ma questo rende la sfida ancora più eccitante”.

Il ragazzo di Kerpen, quello antipatico e aggressivo, è maturato, tanto da farsi scivolare addosso tutti gli appellativi che i media gli hanno affibbiato e con i quali ha dovuto combattere in questo deludente 2010. Michael giura di vivere benissimo anche col mirino costantemente puntatogli contro, l’importante è lavorare e tirare fuori il meglio da tutto e da tutti.

“Vivo benissimo anche se la gente mi critica” – ha continuato – “non ho avuto neanche il tempo di sentire tutto ciò che mi è stato detto, l’importante è che io mi diverta a costruire con la squadra quello che stiamo costruendo. Siamo pieni di motivazione, e questa sarà la chiave per far bene nel 2011”.

A tratti però Schumacher pare aver abbassato il tiro. Non parla più di titolo mondiale, ma solo di qualche vittoria, pur se precisa subito quali siano i suoi ambiziosi obiettivi.

“Lottare per il campionato del mondo rimane il nostro obiettivo” – ha chiuso Michael – “ehi, siamo la Mercedes noi! Ma non dobbiamo dimenticarci che questo è un progetto triennale, se funzionasse prima ovviamente sarebbe molto meglio. Abbiamo comunque tutto il tempo di far bene e di vincere”.

Andrea Carrato


Stop&Go Communcation

Esattamente ad un anno dalla clamorosa firma con la Mercedes GP, il team del suo mentore Ross Brawn, Michael Schumacher […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Schumacher_22_12.jpg Michael Schumacher è motivato per il 2011: “Stiamo lavorando molto, questa è la base per far bene”