Così come era accaduto a Silverstone, Michael Schumacher è stato colui che ha provato a risollevare le sorti della Mercedes di fronte al pubblico amico di Hockenheim. Con un’altra gran qualifica sul bagnato, il sette volte Campione del Mondo era salito in seconda fila, ma nulla ha potuto sull’asciutto con una vettura attualmente in difficoltà, come testimonia il 7° posto finale.

Schumacher prova a rimanere sereno, ma la delusione traspare limpida nelle sue parole: “Ci sono modi più belli di finire una corsa di casa che scivolare dalla 3° alla 7° posizione – ha messo in evidenza – Ho spremuto tutto quel che potevo dalla monoposto ma, sfortunatamente, cio è tutto quanto potessimo fare in gara. è un peccato perché mi sarebbe piaciuto aver dato qualcosa in più a tutti i nostri colleghi della Mercedes-Benz che ci stavano supportando”.

L’analisi di Schumi appare comunque limpida dall’alto della sua esperienza: “Prima di questo weekend, ci aspettavamo di gareggiare fra la 5° e la 7° posizione, e certamente la 5° piazza sarebbe stata la miglior opzione, però 7° è stato il nostro massimo in queste circostanze – ha ribadito alla fine – Ho avuto una buona partenza e la breve battaglia con Sebastian (Vettel, ndr) è stata divertente. Dopo di quello, sfortunatamente, non ci sono stati molti bagliori, a parte il realizzare il giro più veloce, forse. Tuttavia non potevamo mantenere quel passo molto a lungo. Ora dobbiamo guardare avanti e fare il nostro massimo alla prossima gara”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Così come era accaduto a Silverstone, Michael Schumacher è stato colui che ha provato a risollevare le sorti della Mercedes […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/07/f1-230712-schumacher.jpg Michael Schumacher deluso del 7° posto: “Abbiamo comunque ottenuto il massimo”