Dopo due giorni di allenamento al kartodromo di Lonato, assieme a Luca Badoer, Michael Schumacher si ritiene piuttosto soddisfatto. "Insieme a Luca abbiamo sfruttato bene il tempo a disposizione", ha commentato il pilota tedesco sul proprio sito ufficiale. "Per braccia, torace, spalle e collo è stato un ottimo banco di prova. Nei prossimi giorni continuerò a prepararmi a casa".

Il sette volte iridato, come prevedibile, ha quindi preso con estrema serietà l'onere di sostituire Felipe Massa al volante della Ferrari a partire dal prossimo Gran Premio a Valencia. "Per fedeltà nei confronti del team, non posso ignorare questa situazione sfortunata", ha sottolineato Schumacher in una intervista concessa a The Interview People. "Prima di tutto la cosa più importante: grazie a Dio, le notizie su Felipe sono positive e gli auguro tutto il meglio possibile. Ho avuto un incontro con il direttore sportivo, Stefano Domenicali, e il presidente della Ferrari, Luca di Montezemolo, e insieme abbiamo deciso che mi allenerò per prendere il posto di Felipe. Visto il mio spirito agonistico, non vedo l’ora di affrontare questa sfida".

"E' vero che ho chiuso il capitolo della Formula 1 da parecchio tempo", continua il ferrarista, "ma non è l'adrenalina che cerco con il mio ritorno. Ero sempre abbastanza rilassato quando correvo e il battito del mio cuore era normale. Amo l'eccitazione del duello che si può condurre al volante. Puoi provare l’effetto dell’adrenalina lanciandoti da un aereo. Ho la licenza da paracadutista quindi so di cosa sto parlando quando confronto le due esperienze. Ovviamente percepisci l'adrenalina quando stai per cominciare la gara o quando sopravvivi a un incidente. Ma non ho fatto nulla, neppure le corse in moto, per sentire di nuovo l'adrenalina. L’ho fatto per puro piacere".

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Dopo due giorni di allenamento al kartodromo di Lonato, assieme a Luca Badoer, Michael Schumacher si ritiene piuttosto soddisfatto. "Insieme […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/00_schumacher.jpg Michael Schumacher: “Con il mio ritorno non cerco l’adrenalina”