Partner sì, ma prima di tutto avversari in pista. Questo pare essere il destino che la Mercedes riserverà nel 2014 ai team cui fornisce i propri propulsori, ai quali ha garantito pieno supporto durante la delicata preparazione invernale, salvo poi, una volta che i semafori di Melbourne si saranno spenti, lasciare che ciascuno vada per la sua strada.

Questa la secca risposta che Toto Wolff, azionista della scuderia tedesca, ha dato riguardo alla richiesta del pilota della McLaren Jenson Button, secondo il quale per poter competere tutti ai massimi livelli, sarà necessaria una collaborazione costante tra la Mercedes e le squadre clienti.

“In questi primi giorni della stagione abbiamo un comune obiettivo a breve termine, fare in modo che la power unit sia potente e affidabile, dunque è positivo avere uno scambio di informazioni. Non dimentichiamo, però, che loro sono nostri avversari e che il prossimo anno passeranno alla Honda”, ha chiarito Wolff.

Federico Fadda


Stop&Go Communcation

Partner sì, ma prima di tutto avversari in pista. Questo pare essere il destino che la Mercedes riserverà nel 2014 […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/02/1897879_10203226554813590_1175933633_n.jpg Mercedes avvisa i team clienti: “Ognuno lavorerà per sé”