E’ stato un inizio molto positivo per la Toro Rosso a Melbourne: dopo una partenza tranquilla, Buemi e Bourdais sono riusciti a rimanere fuori dai guai e a tenere un buon ritmo. Poi, grazie all’incidente che ha messo fuori gioco Vettel e Kubica e alla penalizzazione inflitta a Trulli, i due Sebastien hanno concluso al 7° e all’8° posto, conquistando 3 punti per la Scuderia di Faenza. 

In particolare è stata molto buona la prova dello svizzero Buemi, in zona punti già all’esordio in F1: “Prima gara… primo punto [due punti con la penalizzazione di Trulli, ndr]. Sono molto felice”, ha commentato Buemi, “d'accordo, forse siamo stati un po' aiutati dalla fortuna, per via degli incidenti, ma anche senza quest'ultimi non eravamo messi troppo male e la nostra strategia ha funzionato bene. Sono veramente molto contento di com'è andata la mia prima gara. Ho commesso un errore quand'ero a fianco a Massa, azionando il pulsante del limitatore, ma quando lui ha schiacciato il KERS si è veramente potuta vedere la differenza che quel sistema garantisce. Sono felice di quello che è accaduto oggi, perché finire la prima gara con un punto in carniere toglie un bel po' di pressione di adosso. La squadra ha fatto un ottimo lavoro, soprattutto considerando che non abbiamo potuto provare molto con la nuova macchina prima di arrivare qui. E' veramente un sogno e non di certo il risultato che mi aspettavo venerdì. Dimostra che abbiamo un bel potenziale”. 

Qualche difficoltà in più per il compagno Bourdais: “La prima parte di gara è stata tosta, dato che dopo appena tre giri le gomme morbide hanno cominciato ad aver graining. Diverse macchine mi hanno superato, per cui la squadra mi ha richiamato ai box. La seconda parte di gara non è stata malvagia. Quando, poi, è entrata in scena la Safety Car è stato chiaro che dovevo rifornire per proseguire fino alla fine. Un'altra neutralizzazione mi avrebbe, comunque, dato una mano. Invece ho dovuto percorrere uno stint finale di 35 giri e vista la quantità di carburante imbarcato, nella prima parte la macchina sembrava una caravan”. Il francese ha anche dovuto fare i conti con un inconveniente alla cintura di sicurezza: “Ad un certo punto sono stato fortunato a non schiantarmi e poi una cintura si è allentata ed ho dovuto trovare il modo di bloccarmi nel sedile. Credo che potremo essere più forti la prossima settimana in Malesia”. 

Il team manager Franz Tost ha espresso grandi complimenti per la prestazione di Buemi: “Un punto [due punti con la penalizzazione di Trulli, ndr] alla prima gara per Buemi…è decisamente un buon inizio di carriera, visto che quando un pilota conquista un punto all'esordio è la prova del suo talento. Dobbiamo ringraziare la Red Bull se è nel nostro vivaio. Si è qualificato bene e con un pizzico di fortuna in più avrebbe potuto entrare nella Q2, per cui speriamo che sia il caso in Malesia. Era decimo dopo un giro ed ha, poi, corso senza commettere errori, difendendo la sua posizione e disputando una bella battaglia con Rosberg. Ha il ritmo giusto e penso che con lui abbiamo veramente trovato un buon pilota”.

 

Francesco Saverio Dambrosio  


Stop&Go Communcation

E’ stato un inizio molto positivo per la Toro Rosso a Melbourne: dopo una partenza tranquilla, Buemi e Bourdais sono […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/00_strzone.jpg Melbourne – Report Toro Rosso: Un buon inizio per Buemi e Bourdais