C’è delusione in casa Ferrari dopo il primo GP di Melbourne: Massa e Raikkonen non sono riusciti a concludere la corsa, afflitti da problemi tecnici, scelte strategiche sbagliate, ed errori di guida. Le aspettative per la gara non erano delle migliori, ma c’era comunque fiducia di poter ottenere un buon risultato: “Non avevo neanche pensato di raggiungere la Brawn, ma credevo di poter fare una buona gara”, ha commentato Massa. 

Dopo una buona partenza in cui è riuscito a sorpassare 2 vetture, sono cominciati subito i problemi per il brasiliano, in difficoltà con l’eccessiva usura delle gomme morbide: “Le gomme morbide non funzionavano, dopo 5-6 giri ero già in crisi. Così siamo rientrati ai box prima di quanto pensassimo e io ho montato la gomma dura”, ha spiegato Massa.

Il cambio di strategia da due a tre pit stop, deciso dopo la prima sosta, ha poi aggravato ulteriormente la situazione: “Sono stato sfortunato perché a me sono toccati i tre pit-stop, poi dopo la mia sosta c'è stata la safety car ed io avevo solamente otto giri per cercare di ottenere un vantaggio su chi mi inseguiva, poi col serbatoio pieno non ho potuto fare granché”. Infine il ferrarista è stato costretto al ritiro a causa di un problema di direzionalità occorso al sistema sterzante della F60: “Alla fine, come se non bastasse, la vettura ha cominciato a tirare a destra: non era più guidabile e sono stato costretto a rientrare lentamente ai box. Per fortuna ora andiamo su un tracciato vero”, ha concluso Massa. 

Non è andata meglio a Raikkonen: dopo una prima metà di gara molto buona, in cui c’erano le possibilità di poter lottare per il podio, il ferrarista è andato in testacoda nel tratto finale del circuito, impattando contro le barriere e costringendosi a un’ulteriore sosta ai box: “Sono andato contro il muro, ho perso aderenza e ho perso il controllo della macchina. Ho sbagliato io”, ha ammesso Raikkonen: “Peccato, avremmo potuto chiudere a punti. E' stata una gara pessima e una delle più difficili, ma ormai non possiamo farci nulla”.

 

Il finlandese rimane però fiducioso sul futuro: “Questo è un tracciato particolare, qui abbiamo incontrato difficoltà già in passato. Cercheremo di far meglio nella prossima gara”. Infine, nonostante il KERS sembra abbia dato più noie che vantaggi alle squadre che lo montavano, Raikkonen ne ha tuttavia promosso l’utilizzo: “Il Kers è andato bene, anche se non ho avuto spazio per sfruttarlo. Avevo troppe macchine davanti”.

 

Il Capo della Gestione Sportiva, Stefano Domenicali, ha riconosciuto le difficoltà incontrate in gara e le prestazioni non all’altezza delle aspettative: “E’ stato un inizio certamente non all’altezza della Ferrari, sotto ogni punto di vista. Siamo stati carenti sotto il profilo dell’affidabilità, con due macchine costrette al ritiro. La nostra prestazione è stata inferiore al potenziale che ci aspettavamo di avere dopo le prove invernali: siamo stati in difficoltà nella gestione degli pneumatici. Inoltre, le scelte strategiche non hanno funzionato, in particolare per quanto riguarda Felipe. In sintesi, è stata una giornata da dimenticare dal punto di vista del risultato ma da tenere bene a mente per cercare di analizzare tutto ciò che non ha reso e fare in modo di migliorarlo sin da subito”. 

 

Tuttavia Domenicali non si scoraggia e si dice pronto per analizzare i problemi incontrati e trovare delle soluzioni, già nel prossimo GP a Sepang tra sette giorni: “In questo senso, è un bene che ci sia immediatamente una gara da disputare, la prossima settimana in Malesia. Avremo l’opportunità di reagire, a patto di esaminare bene la realtà, con grande serenità ma, al tempo stesso, con decisione. L’Australia sembra non esserci molto propizia negli ultimi anni: questo è un circuito un po’ atipico, dove magari i rapporti di forza non sono chiarissimi. La situazione sarà più chiara a Sepang ma siamo certamente consapevoli che, a parte un team oggi fuori portata, ci sono anche altri avversari tanto forti quanto numerosi”.

Francesco Saverio Dambrosio


Stop&Go Communcation

C’è delusione in casa Ferrari dopo il primo GP di Melbourne: Massa e Raikkonen non sono riusciti a concludere la […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/ferrari-f601.jpg Melbourne – Report Ferrari: Delusione e autocritica per i piloti