Lewis Hamilton ha conquistato la prima pole position dell’era turbo: in una sessione di qualifica iniziata asciutta e terminata sotto la pioggia, la Mercedes ha messo in pista tutta la sua superiorità, spinta da un grande Hamilton che si è preso una meritatissima pole.

La prima fila di domani sarà completata da Daniel Ricciardo, oggi unica Red Bull in Top 10 visto che Vettel è stato eliminato in Q2: per l’australiano è sfumata la possibilità di una pole position casalinga per solo un paio di decimi, ma è comunque stato in grado di prevenire la doppietta Mercedes che solo stamattina sembrava quasi scontata.

Solo terzo, infatti, Nico Rosberg: il tedesco è stato piuttosto deluso dal risultato, battuto dal collega Red Bull per meno di cinque centesimi, e raggiunto in seconda fila dal debuttante Kevin Magnussen, quarto con la prima McLaren.

La Ferrari è al quinto posto, lo stesso dello scorso anno, con Fernando Alonso: lo spagnolo ha seguito una strategia inversa rispetto a tutti i suoi avversari in Q3, effettuando un primo tentativo su gomme intermedie ed un secondo su gomme full wet. L’esatto opposto di quanto fatto dai piloti di testa, a dimostrare in maniera lampante l’errore strategico dell’asturiano e del team.

L’altra metà del box, però, ha ancora meno ragione di sorridere: Raikkonen ha chiuso dodicesimo la sua qualifica del ritorno in rosso, finendo a muro nelle fasi finali della Q2.

A completare la Top 10 ci sono, così, tanti outsider: spiccano sopratutto le due Toro Rosso di Vergne e Kvyat, rispettivamente sesto e ottavo anche se il russo negli ultimi minuti della Q3 ha rimediato un testacoda finendo contro le barriere nel tratto più veloce della pista.

Tra le due monoposto italiane si classifica Hulkenberg, settimo con la sua Force India, mentre la Top 10 è chiusa dalle Williams di Massa e Bottas.

Il finlandese dovrà, però, scalare di cinque posizioni sulla griglia di partenza per aver sostituito il cambio della sua monoposto prima della qualifica: guadagano una posizione, quindi, i campioni del mondo eliminati in Q2 Button, Raikkonen e Vettel.

Salgono in settima fila anche Sutil, con la prima Sauber, e Kobayashi, che porta la Caterham al quattordicesimo posto nella sua prima sessione di qualifica col team inglese.
Solo sedicesimo Perez, che nella Q2 ha rimediato quattro secondi dal compagno di squadra Hulkenberg: il messicano ha chiuso davanti alle Marussia di Chilton e Bianchi, in nona fila davanti alla Sauber-Ferrari di Gutierrez e alla seconda Caterham, quella di Ericsson.

Chiudono lo schieramento, protagonisti di una sessione disastrosa, i due piloti della Lotus: Grosjean è riuscito a completare un giro fermandosi ad un secondo da Ericsson, mentre Maldonado è finito fuori pista per uno scroscio di pioggia senza avere segnato nessun giro cronometrato.

Melbourne, Classifica Qualifiche:

1. Lewis Hamilton – Mercedes – 1:44.231
2. Daniel Ricciardo – Red Bull-Renault – 1:44.548 – +0.317
3. Nico Rosberg – Mercedes – 1:44.595 – +0.364
4. Kevin Magnussen – McLaren-Mercedes – 1:45.745 – +1.514
5. Fernando Alonso – Ferrari – 1:45.819 – +1.588
6. Jean-Eric Vergne – Toro Rosso-Renault – 1:45.864 – +1.633
7. Nico Hulkenberg – Force India-Mercedes – 1:46.030 – +1.799
8. Daniil Kvyat – Toro Rosso-Renault – 1:47.360 – +3.129
9. Felipe Massa – Williams-Mercedes – 1:48.079 – +3.848
10. Valtteri Bottas – Williams-Mercedes – 1:48.147 – +3.916

11. Jenson Button – McLaren-Mercedes – 1:44.437 – +2.173
12. Kimi Raikkonen – Ferrari – 1:44.494 – +2.230
13. Sebastian Vettel – Red Bull-Renault – 1:44.668 – +2.404
14. Adrian Sutil – Sauber-Ferrari – 1:45.655 – +3.391
15. Kamui Kobayashi – Caterham-Renault – 1:45.867 – +3.603
16. Sergio Perez – Force India-Mercedes – 1:47.293 – +5.029

17. Max Chilton – Marussia-Ferrari – 1:34.293 – +4.118
18. Jules Bianchi – Marussia-Ferrari – 1:34.794 – +4.619
19. Esteban Gutierrez – Sauber-Ferrari – 1:35.117 – +4.942
20. Marcus Ericsson – Caterham-Renault – 1:35.157 – +4.982
21. Romain Grosjean – Lotus-Renault – 1:36.993 – +6.818
22. Pastor Maldonado – Lotus-Renault – senza tempo

Massimo Caliendo


Stop&Go Communcation

Lewis Hamilton strappa la pole position a Daniel Ricciardo per un’inedita prima fila nel GP d’Australia di domani: Vettel e Raikkonen out, solo quinto Alonso.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/03/aus2014_qual_hamilton.jpg Melbourne, Qualifiche – Hamilton è il primo poleman del 2014