Mercedes e Lewis Hamilton ancora velocissimi a Melbourne: come stamattina, il team tedesco ha messo le cose in chiaro dopo i “dubbi” dei test invernali rifilando ancora mezzo secondo alla concorrenza.

Il tempo di Hamilton è il primo a scendere sotto il record assoluto della pista, tutt’ora nelle mani di Michael Schumacher e della F2004 che fermò il cronometro su 1:24.125.

Stavolta, però, non è una doppietta: Valtteri Bottas si inserisce tra le Ferrari, ma non fa meglio di Sebastian Vettel per soli nove millesimi, permettendo ai tifosi del cavallino di sognare almeno una prima fila. Il finlandese ha preceduto il suo connazionale Raikkonen, quarto.

Devono inseguire ancora le Red Bull, con Daniel Ricciardo e Max Verstappen ad un secondo netto da Hamilton: l’olandese, protagonista di uno spettacolare fuoripista alla curva 12, ha messo insieme solo otto giri cronometrati, precedendo la Toro Rosso dell’ex compagno di squadra Sainz.

Qualche speranza in più arriva in casa McLaren, con Alonso dodicesimo (a due secondi e tre dalla vetta) e Vandoorne che ha accumulato chilometraggio sul suo motore Honda nel tentativo di recuperare il tempo perso nei test prestagionali.

Sparisce dalle prime posizioni la Williams, che vede Massa solo quattordicesimo a causa di problemi tecnici sulla sua monoposto e Stroll solo undicesimo, dietro alla Sauber di Ericsson.

È arrivato in questa sessione anche il primo grande incidente della stagione: Jolyon Palmer, con la sua Renault, è finito duramente a muro all’ultima curva del suo quinto giro lanciato, danneggiando in maniera consistente la sua monoposto e portando ad un breve periodo di banidera rossa. L’azione riprenderà domani, con la terza sessione di prove libere e le prime qualifiche ufficiali del 2017.

GP Melbourne, Prove Libere 2 – Classifica:
1.     Lewis Hamilton         – Mercedes     – 1:23.620
2.     Sebastian Vettel     – Ferrari     – 1:24.167    +0.547
3.     Valtteri Bottas         – Mercedes     – 1:24.176    +0.556
4.     Kimi Raikkonen         – Ferrari     – 1:24.525    +0.905
5.     Daniel Ricciardo     – Red Bull/Renault     – 1:24.650    +1.030
6.     Max Verstappen         – Red Bull/Renault     – 1:25.013    +1.393
7.     Carlos Sainz         – Toro Rosso/Renault     – 1:25.084    +1.464
8.     Romain Grosjean         – Haas/Ferrari     – 1:25.436    +1.816
9.     Nico Hulkenberg         – Renault     – 1:25.478    +1.858
10.     Daniil Kvyat         – Toro Rosso/Renault     – 1:25.493    +1.873
11.     Sergio Perez         – Force India/Mercedes     – 1:25.591    +1.971
12.     Fernando Alonso         – McLaren/Honda     – 1:26.000    +2.380
13.     Esteban Ocon         – Force India/Mercedes     – 1:26.145    +2.525
14.     Felipe Massa         – Williams/Mercedes     – 1:26.331    +2.711
15.     Marcus Ericsson         – Sauber/Ferrari     – 1:26.498    +2.878
16.     Lance Stroll         – Williams/Mercedes     – 1:26.525    +2.905
17.     Stoffel Vandoorne     – McLaren/Honda     – 1:26.608    +2.988
18.     Pascal Wehrlein         – Sauber/Ferrari     – 1:26.919    +3.299
19.     Kevin Magnussen         – Haas/Ferrari     – 1:27.279    +3.659
20.     Jolyon Palmer         – Renault     – 1:27.549    +3.929

Massimo Caliendo


Stop&Go Communcation

Mercedes e Lewis Hamilton ancora velocissimi a Melbourne: avversari staccati di oltre mezzo secondo e record della pista messo nel mirino.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2017/03/mel_2017_ham_fp2.jpg Melbourne, Prove Libere 2: È sempre Hamilton il più veloce