È di nuovo la Red Bull a comandare i giochi nella terza e ultima sessione di prove libere a Melbourne. Questa volta è Sebastian Vettel ad aver ottenuto il miglior tempo in 1:24.507, capace di precedere il compagno Mark Webber di ben otto decimi. Una bella dimostrazione di forza per il campione del mondo in vista delle qualifiche, che peraltro si era già portato al comando utilizzando le gomme dure e marcando un riferimento rimasto comunque imbattuto per gli avversari.

La Red Bull sembra perciò prenotare la pole-position, mentre alle spalle del duo di testa troviamo le due McLaren di Lewis Hamilton e Jenson Button, fra loro vicinissime e in grado di confermare le positive impressioni di ieri.

Più indietro la Ferrari, con Fernando Alonso (6°) e Felipe Massa (12°): una situazione che non dovrebbe essere rappresentativa del reale livello di competitività della due vetture di Maranello, che quasi senza dubbio hanno girato con più benzina nel serbatoio. Lo spagnolo, inoltre, non ha potuto sfruttare come voluto le coperture soft.

Davanti allo spagnolo c’è Vitaly Petrov con la Lotus Renault GP, come era accaduto cinque mesi fa ad Abu Dhabi: il russo è balzato in avanti dopo aver navigato a lungo nelle retrovie. La compagine anglo-francese risale la china anche con Nick Heidfeld, 9°. Intanto la Mercedes vede entrambi i suoi alfieri nella top 10, con Nico Rosberg più rapido di Michael Schumacher.

Interessante il 7° posto di Kamui Kobayashi sulla Sauber. Decisamente negativo il bilancio per la Williams: Rubens Barrichello, vittima di problemi al cambio, è scivolato 16°, dopo che Pastor Maldonado era già uscito alla Curva 6.

Mattinata ancora più complicata per la Hispania, che in totale è stata in grado di accumulare una trentina di chilometri in tutto. È andata un po’ meglio a Narain Karthikeyan, nel finale autore cinque passaggi cronometrati (seppur a un ritmo davvero ridotto). Nel suo installation lap, invece, il nostro Vitantonio Liuzzi è stato subito costretto a parcheggiare a bordo pista…

Classifica

01. Sebastian Vettel – Red Bull Renault – 1:24.507
02. Mark Webber – Red Bull Renault – +0.857
03. Lewis Hamilton – McLaren Mercedes – +1.046
04. Jenson Button – McLaren Mercedes – +1.060
05. Vitaly Petrov – Renault – +1.399
06. Fernando Alonso – Ferrari – +1.614
07. Kamui Kobayashi – Sauber Ferrari – +1.910
08. Nico Rosberg – Mercedes – +2.013
09. Nick Heidfeld – Renault – +2.239
10. Michael Schumacher – Mercedes – +2.349
11. Sebastien Buemi – Toro Rosso Ferrari – +2.501
12. Felipe Massa – Ferrari – +2.504
13. Jaime Alguersuari – Toro Rosso Ferrari – +2.559
14. Paul Di Resta – Force India Mercedes – +2.580
15. Adrian Sutil – Force India Mercedes – +2.673
16. Rubens Barrichello – Williams Cosworth – +3.561
17. Sergio Perez – Sauber Ferrari – +3.570
18. Heikki Kovalainen – Lotus Renault – +5.265
19. Jarno Trulli – Lotus Renault – +5.496
20. Timo Glock – Virgin Cosworth – +5.754
21. Pastor Maldonado – Williams Cosworth – +5.989
22. Jerome D’Ambrosio – Virgin Cosworth – +6.197
23. Narain Karthikeyan – Hispania Cosworth – +17.047
24. Vitantonio Liuzzi – Hispania Cosworth

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

È di nuovo la Red Bull a comandare i giochi nella terza e ultima sessione di prove libere a Melbourne. […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-260311-01.jpg Melbourne, Libere 3: Vettel impressiona insieme alla Red Bull