Venerdì semplicemente perfetto per Sebastian Vettel: dopo il miglior tempo della mattinata, il tre volte campione del mondo è in testa anche al termine della seconda sessione di prove libere del Gran Premio d’Australia, ottenendo il miglior avvio di stagione possibile.
Se, però, nei primi novanta minuti di prove il distacco era contenuto, nella serata australiana Vettel ha già messo in riga tutti: due decimi e mezzo rifilati al compagno di squadra Webber (protagonista anche di uno strano testacoda nel finale), oltre quattro decimi alla prima delle non-Red Bull, la Mercedes di Rosberg, terzo davanti alle Lotus.

Con i piloti che solo in questa sessione hanno imparato a conoscere le nuove supersoft della Pirelli, non senza qualche allarmante decadimento delle prestazioni dopo pochissimi chilometri, la classifica dei top team vede le Ferrari in sesta e ottava posizione, con Alonso e Massa separati dalla Mercedes di Hamilton, a quasi un secondo dalla vetta. Il pilota inglese, però, può giustificarsi non avendo girato su gomma morbida, causa un testacoda che ha concluso la sua sessione nella ghiaia, probabilmente innescato da un problema al cambio che ha arrestato anche la sessione di Rosberg nei minuti finali.

Non una serata piacevole, quindi, in casa Mercedes, alle prese con i primi seri problemi di affidabilità della stagione. Non va benissimo, però, neanche in McLaren: Button è solo undicesimo, Perez è due posizioni più dietro, in tredicesima piazza, ad oltre due secondi e mezzo dal leader.

Classifica

01. Sebastian Vettel – Red Bull-Renault – 1:25.908
02. Mark Webber – Red Bull-Renault – 1:26.172 – +0.264
03. Nico Rosberg – Mercedes – 1:26.322 – +0.414
04. Kimi Raikkonen – Lotus-Renault – 1:26.361 – +0.453
05. Romain Grosjean – Lotus Renault – 1:26.680 – +0.772
06. Fernando Alonso – Ferrari – 1:26.748 – +0.840
07. Lewis Hamilton – Mercedes – 1:26.772 – +0.864
08. Felipe Massa – Ferrari – 1:26.855 – +0.947
09. Adrian Sutil – Force India-Mercedes – 1:27.435 – +1.527
10. Nico Hulkenberg – Sauber-Ferrari – 1:28.187 – +2.279
11. Jenson Button – McLaren-Mercedes – 1:28.294 – +2.386
12. Paul di Resta – Force India-Mercedes – 1:28.311 – +2.403
13. Sergio Perez – McLaren-Mercedes – 1:28.566 – +2.658
14. Daniel Ricciardo – Toro Rosso-Ferrari – 1:28.627 – +2.719
15. Esteban Gutierrez – Sauber-Ferrari – 1:28.772 – +2.864
16. Pastor Maldonado – Williams-Renault – 1:28.852 – +2.944
17. Jean-Eric Vergne – Toro Rosso-Ferrari – 1:28.968 – +3.060
18. Valtteri Bottas – Williams-Renault – 1:29.386 – +3.478
19. Jules Bianchi – Marussia-Cosworth – 1:29.696 – +3.788
20. Charles Pic – Caterham-Renault – 1:30.165 – +4.257
21. Max Chilton – Marussia-Cosworth – 1:30.600 – +4.692
22. Giedo van der Garde – Caterham-Renault – 1:32.450 – +6.542

Massimo Caliendo


Stop&Go Communcation

Si chiude la seconda sessione di prove libere a Melbourne, e le Red Bull sono padrone indiscusse della scena.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/03/f1-150313-02.jpg Melbourne, Libere 2: Vettel-Webber, la Red Bull già domina