Si è conclusa la prima sessione di prove libere a Melbourne, con la sorpresa di vedere Robert Kubica davanti a tutti. In condizioni meteo ideali, il pilota polacco si è portato in vetta nell'ultimo quarto d'ora della sessione, marcando al volante della Renault il tempo di 1:26.127. Un ottimo viatico per il proseguimento del week-end, anche considerando che alle sue spalle si trova buona parte dei nomi favoriti per la vittoria.

In seconda posizione c'è infatti la Mercedes di Nico Rosberg (a 199 millesimi), seguito da Jenson Button, vincitore qui nel 2009 e davanti all'altra McLaren compagno Lewis Hamilton (7°). La Ferrari registra la quarta piazza di Felipe Massa e la sesta di Fernando Alonso, con in mezzo la Red Bull di Sebastian Vettel. Più indietro l'eroe locale Mark Webber, appena 14°, mentre è poco più avanti Michael Schumacher, che ha ottenuto il 12esimo tempo.

Il turno si è animato soprattutto nella seconda metà, quando praticamente tutti sono scesi in pista con regolarità, permettendo all'asfalto di pulirsi e gommarsi dopo il tradizionale mix consueto di "sporco" e scarso grip. Non sono mancati quindi errori, come i testacoda di Heikki Kovalainen e Vitaly Petrov alla Curva 9, o il fuoripista di Kamui Kobayashi alla Curva 11 dopo 40 minuti. Decisamente sfortunato il giapponese, uscito per aver danneggiato l'ala anteriore, richiedendo la bandiera rossa per rimuovere i detriti rimasti in carreggiata. Al suo rientro in azione, il giapponese ha subito proprio il cedimento dell'alettone (probabilmente montato male) dopo appena tre curve, portando ad una nuova interruzione.

Kobayashi ha totalizzato così appena 5 passaggi, contro gli 8 di Timo Glock, trattenuto ai box da problemi tecnici della sua Virgin. L'affidabilità ha tradito anche Kovalainen e de la Rosa, costretti a parcheggiare in momenti diversi alla Curva 4. Hanno invece coperto un buon chilometraggio Bruno Senna e Karun Chandhok con le due Hispania, seppur con tempi ancora di scarso rilievo.

In top-ten troviamo invece la Toro Rosso di Sebastien Buemi, il rookie Petrov e il nostro Vitantonio Liuzzi con la Force India. Da segnalare per il team di Silverstone l'esordio del collaudatore Paul Di Resta, bravissimo 11° con la macchina che nel pomeriggio tornerà nelle mani di Adrian Sutil. Jarno Trulli, 19°, porta la Lotus a dominare il trio di scuderie debuttanti.

Appuntamento alle 16:30 (le 6:30 italiane) per il secondo turno di prove all'Albert Park.

Classifica

01. Robert Kubica – Renault – 1:26.927
02. Nico Rosberg – Mercedes – +0.199
03. Jenson Button – McLaren Mercedes – +0.555
04. Felipe Massa – Ferrari – +0.584
05. Sebastian Vettel – Red Bull Renault – +0.759
06. Fernando Alonso – Ferrari – +0.820
07. Lewis Hamilton – McLaren Mercedes – +0.866
08. Sebastien Buemi – Toro Rosso Ferrari – +1.087
09. Vitaly Petrov – Renault – +1.187
10. Vitantonio Liuzzi – Force India Mercedes – +1.265
11. Paul Di Resta – Force India Mercedes – +1.610
12. Michael Schumacher – Mercedes – +1.623
13. Jaime Alguersuari – Toro Rosso Ferrari – +1.645
14. Mark Webber – Red Bull Renault – +1.756
15. Pedro de la Rosa – Sauber Ferrari – +2.538
16. Rubens Barrichello – Williams Cosworth – +2.785
17. Nico Hulkenberg – Williams Cosworth – +3.322
18. Kamui Kobayashi – Sauber Ferrari – +4.661
19. Jarno Trulli – Lotus Cosworth – +4.725
20. Heikki Kovalainen – Lotus Cosworth – +4.727
21. Lucas Di Grassi – Virgin Cosworth – +5.904
22. Karun Chandhok – HRT Cosworth – +6.474
23. Bruno Senn – HRT Cosworth – +7.324
24. Timo Glock – Virgin Cosworth – +7.998

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Si è conclusa la prima sessione di prove libere a Melbourne, con la sorpresa di vedere Robert Kubica davanti a […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-260310-01.jpg Melbourne, Libere 1: Robert Kubica al comando davanti a Rosberg e Button. 4° tempo per Massa, 5° Vettel