Una vittoria inattesa per la Ferrari, ritornata sul gradino più alto del podio grazie a Sebastian Vettel e una strategia non certo perfetta della Mercedes.

Non era di certo un’impresa impossibile per il pilota tedesco dopo le qualifiche di ieri, che avevano visto Lewis Hamilton in pole position proprio con il ferrarista al suo fianco. L’inglese allo start non s’è fatto sorprendere e aveva preso subito il largo, con Vettel all’inseguimento.

La gara s’è decisa al 17° giro con la sosta anticipata di Hamilton, ritornato poi in pista dietro a Max Verstappen, capace di tenerlo a bada quanto basta a perdere la testa della corsa: infatti, Vettel e la Ferrari hanno poi deciso di fermarsi al 22° giro, uscendo proprio davanti all’olandese e, soprattutto, al pilota Mercedes.

Dunque, gran giornata per i colori italiani, per una vittoria Rossa che mancava dal Gran Premio di Singapore del 2015; sul podio assieme a Vettel e Hamilton è salito Valtteri Bottas, che ha corso una gara senza troppi errori e davanti all’altro ferrarista Kimi Raikkonen.

Red Bull deludente al primo appuntamento, con Verstappen 5° e un Daniel Ricciardo ritirato e mai realmente in gara, partito dai box dopo aver deciso di sostituire il cambio. Felipe Massa porta la Williams al 6° posto, precedendo Sergio Perez (Force India), Carlos Sainz (Toro Rosso), Daniil Kvyat (Toro Rosso) ed Esteban Ocon (Force India).

Ottima prestazione per il nostro Antonio Giovinazzi, che ha portato fino al traguardo la Sauber senza troppi intoppi, correndo una gara pulita e stando attento ai vari contatti con gli altri piloti; 12° posto per lui, dietro a Nico Hulkenberg (ritiratosi con la Renault ma comunque classificato) e davanti alla McLaren di Stoffel Vandoorne.

Peccato per Fernando Alonso, costretto al ritiro a poche tornate dal termine proprio quando era in lotta per la top-10 con la sua McLaren; anche Romain Grosjean con la Haas ha dovuto lasciare anzitempo la corsa, così come Kevin Magnussen – ritirato a pochi giri dal termine – e Marcus Ericsson, andato in contatto con il danese alla partenza. Si aggiungono alla lista Lance Stroll e Jolyon Palmer, che hanno subito dei problemi ai freni.

2017 Formula 1 Rolex Australia Grand Prix, Race: OFFICIAL RESULTS

Luca Basso

 


Stop&Go Communcation

Una vittoria inattesa per la Ferrari, ritornata sul gradino più alto del podio grazie a Sebastian Vettel e una strategia […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2017/03/f1-australia-podium-26032017-1-1024x683.jpg Melbourne, Gara: il “ruggito” del Cavallino, vittoria a sorpresa per Vettel