E' un Jenson Button raggiante e sollevato quello apparso nel dopo qualifica di Melbourne. La prestazione dell'inglese è infatti da incorniciare, viste le numerose difficoltà riscontrate dal più blasonato compagno di squadra e l'impatto tremendo avvenuto con la nuova stagione in quel di Sakhir: "Dopo la nostra ottima prestazione di ieri, la macchina non ha risposto proprio come ci aspettavamo" – ha commentato il campione del mondo in carica – "Ci è mancato grip, ma tuttavia sono soddisfatto della nostra qualifica, nelle prime due sessioni la vettura sembrava perfetta, poi in Q3, forse dovuto ad un cambio della direzione del vento, la macchina ha accusato maggiore sottosterzo facendomi perdere diversi decimi. Avrei potuto fare 1:24.4…in conclusione non siamo ancora tra i primissimi, ma abbiamo ridotto il gap rispetto al Bahrain".

Ancora musi lunghi invece in casa Mercedes, con le due frecce d'argento ancora troppo lontane per poter impensierire Red Bull, Ferrari e McLaren. "E' stata una qualifica deludente oggi" – ha dichiarato Nico Rosberg, giunto sesto – "In prova avevo fatto molti progressi insieme ai miei ingegneri, ma oggi ho fatto troppi errori. Nel giro buono ho sbagliato diverse curve, non sono solito cadere in queste distrazioni ed è stato frustrante. Domani può succedere di tutto".

Come nel primo appuntamento stagionale, Michael Schumacher appare tranquillo e non preoccupato di fronte alle telecamere: "Ho avuto problemi con il traffico, ma la sessione è stata buona. Abbiamo apportato alcuni cambiamenti alla vettura dopo le libere di questa mattina, ma purtroppo non hanno funzionato. Questa classifica comunque rispecchia bene i valori in campo, per ora non possiamo fare di più. Ad ogni modo domani ci si può aspettare qualunque risultato".

Molto contento e soprattutto ottimista si è mostrato Rubens Barrichello: "Le qualifiche sono andate abbastanza bene oggi, vogliamo di più e sono sicuro che miglioreremo gara dopo gara. Domani penso di poter riuscire a finire la gara qualche posizione più avanti".

Ancora una volta qualificato nella top ten con la R30 il polacco Robert Kubica, non proprio entusiasta della vettura francese: "La macchina non era facile da guidare ma sono riuscito a trarne il massimo. Domani le condizioni atmosferiche saranno fondamentali, ma non mi importa se sarà bagnato o asciutto. Spero solo di poter portare a casa punti".

Decimo in griglia così come in Bahrain si è piazzato Adrian Sutil: "Non sono deluso ma mi aspettavo di più. Ho fatto due run in Q3 ma abbiamo riscontrato problemi con le gomme morbide, che vanno in temperatura troppo lentamente. Vediamo cosa succederà in gara".

Antonio Mancini


Stop&Go Communcation

E' un Jenson Button raggiante e sollevato quello apparso nel dopo qualifica di Melbourne. La prestazione dell'inglese è infatti da […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/149081.jpg Melbourne, Day 2: Button contento del 4° posto, Mercedes ancora indietro rispetto ai big. Barrichello, Kubica e Sutil in top-ten