Venerdì produttivo in quel di Melbourne per lo squadrone McLaren a dispetto della pioggia caduta a intermittenza nella seconda sessione di prove libere, con Lewis Hamilton e Jenson Button che nel turno pomeridiano hanno occupato l’ipotetica prima fila dopo aver impostato al meglio il lavoro in mattinata.  

E’ fantastico essere di nuovo a Melbourne – ha attaccato Hamilton – amo molto questo posto. Il circuito era piuttosto ‘sporco’ al mattino, quindi la maggior parte dei miei avversari ha aspettato prima di scendere in pista. Per quanto mi riguarda, io non vedevo l’ora di gettarmi nella mischia! Sicuramente abbiamo compiuto dei passi avanti rispetto al Bahrain. Il feeling è migliorato e attualmente mi sento fiducioso di poter raggiungere le posizioni top anche in qualifica. Sono pienamente soddisfatto del bilanciamento della monoposto, e non posso negare di essere più rilassato. Non ricordo di aver mai guidato in modo così sciolto all’Albert Park, pertanto le sensazioni ricavate dalle prove libere mi rendono estremamente ottimista”.  

Altrettanto entusiasta del bilanciamento ottenuto il campione del mondo in carica Jenson Button: “La vettura ha dimostrato di avere un grande equilibrio in entrambe le sessioni di libere. E’ soltanto venerdì e forse in McLaren abbiamo girato con meno carburante rispetto ad altri, ciononostante il feeling è incoraggiante indipendentemente dalle condizioni climatiche instabili e dal traffico presente in pista. Non sono riuscito a trovare il giro perfetto perché alcune vetture davanti mi hanno rallentato, ma il pacchetto mi lascia ben sperare in vista di domani. In qualifica dovremmo essere più veloci di due settimane fa, anche perché sulla vettura abbiamo il giusto downforce. Le due mescole di pneumatici lavorano bene e l’inizio è positivo”.  

Fiducia un po’ meno esibita in casa Mercedes, sebbene il sette volte iridato Michael Schumacher sia riuscito nell’intento di assicurarsi il quarto crono nella seconda sessione di libere: “Come spesso accade, di venerdì è difficile giudicare le performances degli avversari. Per quanto mi concerne sono abbastanza soddisfatto delle risultanze avute oggi, anche se tra bandiere rosse nel primo turno e gocce di pioggia nella seconda frazione, non abbiamo potuto avere un quadro della situazione ben delineato. Il set-up può essere migliore, quindi in conclusione posso dire che siamo stati competitivi pur nell’incertezza tipica delle prove libere”.  

Determinato a lavorare sulla messa a punto anche Nico Rosberg, che nel turno pomeridiano si è accontentato di chiudere la top ten: “Nella prima sessione non si sono verificati intoppi, poi al pomeriggio è stato un po’ frustrante dover restare a lungo nei box a causa dei frequenti scrosci di pioggia. Abbiamo imparato qualcosa di utile sul corretto utilizzo delle gomme in vista di domani, ma obiettivamente il set-up ideale non è ancora stato trovato. Stanotte i meccanici avranno molto lavoro da fare”.  

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Venerdì produttivo in quel di Melbourne per lo squadrone McLaren a dispetto della pioggia caduta a intermittenza nella seconda sessione […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/buttomc.jpg Melbourne, Day 1: Hamilton e Button iniziano col piede giusto, in Mercedes si lavora sul set-up