In molti attendevano a Suzuka l’annuncio del suo addio alla McLaren e alla Formula 1, invece Jenson Button ci ha ripensato.

Nei giorni precedenti il GP del Giappone, il 35enne pilota inglese aveva dichiarato in prima persona che, entro la fine del week end nipponico, avrebbe comunicato la sua decisione circa il proprio futuro nella scuderia di Woking. Parole che avevano lasciato intendere l’intenzione di Jenson di lasciare la Formula 1, a seguito del deludente 2015, minato dalla scarsissima competitività della McLaren motorizzata Honda.

A dispetto delle voci, invece, Button sarà al volante della monoposto britannica anche nel 2016, come da egli stesso confermato oggi: “Negli ultimi mesi ho pensato molto, non è un segreto il fatto che nella mia mente avessi due possibili alternative; ma in questi sei anni in McLaren ho avuto modo di conoscere molto bene Ron (Dennis, ndr.), e con lui ho avuto alcune buone chiacchierate nelle scorse settimane, nelle quali mi è parsa evidente la sua determinazione nel guidare la squadra fuori dalle attuali difficoltà e portarla verso futuri successi. Ciò mi dà grande fiducia, per questo motivo ho scelto di continuare con loro, e subito ho capito di aver preso la decisione corretta”.

Federico Fadda


Stop&Go Communcation

Il pilota inglese dissipa i dubbi e annuncia la sua permanenza a Woking anche nel 2016

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/10/Button01.jpg McLaren e Button avanti insieme