Felipe Massa ha espresso tutto il proprio rammarico nel commentare l’esito del GP di Corea.

Il brasiliano ha terminato in nona piazza, dopo aver sofferto il traffico ed esser stato protagonista di un testacoda nelle prime battute di gara.

“Oggi la gara è stata davvero molto complicata, perché le mie possibilità di ottenere un bel risultato sono svanite già al primo giro” ha dichiarato. “Trovandomi in mezzo ad un gruppo in lotta ho deciso di andare all’interno per cercare di frenare più tardi. Purtroppo alcune macchine erano più lente e per non entrare in contatto con una Mercedes sono stato costretto a spostarmi verso destra, finendo in testacoda. Fortunatamente non si sono verificati incidenti ma a quel punto ho dovuto affrontare la corsa dall’ultima posizione”.

“Grazie ad alcuni bei sorpassi sono comunque riuscito a portare a casa punti, benvenuti rispetto a come si erano messe le cose all’inizio. Oggi non eravamo competitivi, c’erano almeno tre o quattro squadre più veloci di noi tra cui la Sauber, ma spero che questo sia dipeso principalmente dalla pista e mi auguro che la nostra macchina possa adattarsi meglio al tracciato di Suzuka”.

Il responsabile del settore Autotelaio Pat Fry reputa la mancanza di trazione come l’ostacolo più grande di Fernando Alonso e Massa: “Oggi le posizioni di vertice non erano alla nostra portata, in una corsa tiratissima per entrambi i piloti, nel traffico dall’inizio alla fine dietro le Sauber. Su questo tracciato queste vetture hanno saputo sfruttare una trazione migliore in uscita di curva e la loro elevata velocità di punta ci ha reso la vita difficile nei tentativi di sorpasso”.

Andrea Giustini


Stop&Go Communcation

Felipe Massa ha espresso tutto il proprio rammarico nel commentare l’esito del GP di Corea. Il brasiliano ha terminato in […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/10/Mas_PConfer-1024x682.jpg Massa rammaricato per il risultato coreano