Mark Webber ha vissuto un fine settimana a Hockenheim caratterizzato da una certa anonimità. Infatti il pilota australiano, a causa della penalità per la sostituzione del cambio, è stato costretto a partire dall’8° posto. Tuttavia non è stato capace di realizzare una rimonta come quella portata a termine dagli alfieri della Sauber e per l’esponente della Red Bull sono arrivati appena 4 punti.

Webber spera subito di riscattarsi adesso che giunge l’appuntamento di Budapest: “L’Hungaroring è un bel piccolo posto e abbiamo avuto alcune buone gare lì in passato – ha messo in luce – Ovviamente superare non è stato facile su quel tracciato, ma sarà interessante vedere come si comporteranno le vetture poiché è una corsa calda. Il settore centrale è davvero impegnativo e necessiti di avere un buon bilanciamento in cima alla collina. In generale è una pista che mi diverte, mi piace guidarci e certamente non vediamo l’ora di fare bene prima della pausa estiva”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Mark Webber ha vissuto un fine settimana a Hockenheim caratterizzato da una certa anonimità. Infatti il pilota australiano, a causa […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/07/f1-250712-webber.jpg Mark Webber vuole rifarsi a Budapest: “A Hockenheim abbiamo fatto già bene”