Dopo una stagione nella quale il compagno di squadra Sebastian Vettel gli ha rubato tutta la scena, Mark Webber spera di essere protagonista di un positivo finale di 2011 per potersi rilanciare in vista dell’anno venturo. Per il pilota della Red Bull ci sono ancora cinque opportunità per cogliere la prima vittoria della stagione e conquistare il secondo posto nel Mondiale Piloti.

Intanto Webber è contento di volare a Suzuka, soprattutto per motivi extramotoristici: “Dopo la pesante tragedia avvenuta in Giappone quest’anno, è bello essere parte di qualcosa al quale le persone possono eventualmente guardare con un occhio verso il futuro – ha detto ai media – Il popolo giapponese sembra amare la Formula 1 ed il circuito di Suzuka è uno dei migliori al Mondo. Ha una sensazionale combinazione di curve, è molto veloce nel primo settore”.

Un pilota esperto come Mark conosce tutte le insidie che può trovare sull’asfalto: “È un tracciato davvero stretto, dunque devi essere molto, ma molto preciso – ha proseguito nel discorso – Pure il ritmo qui è molto importante; devi fare in modo di avere la vettura completamente al limite lungo tutte le curve e devi compiere alcune sezioni assolutamente senza errori. È una bella sfida per i piloti e ci sono inoltre alcuni bei cambi di pendenza: non vedo l’ora di correrci”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Dopo una stagione nella quale il compagno di squadra Sebastian Vettel gli ha rubato tutta la scena, Mark Webber spera […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/f1-021011-webber.jpg Mark Webber: “Suzuka è una pista molto stretta, bisogna essere precisi”