Mark Webber si avvicina all’inizio di una stagione che segnerà inequivocabilmente il suo futuro in Formula 1: se tornerà al livello del 2010 allora potrò vedersi prolungare il contrato alla Red Bull, ma qualora avesse difficoltà a mantenere il passo di Sebastian Vettel rischierebbe di vedersi preclusa la possibilità di conservare il posto nel team austriaco, e per un 35enne sarebbe difficile trovare un altro sedile libero.

Webber comincia la nuova avventura Mondiale di fronte al suo pubblico: “Questo sarà il mio 11° Gran Premio d’Australia e non vedo l’ora che cominci – ha detto in apertura – Il Gp è uno dei più begli eventi sportivi che abbiamo in Australia. È grandioso vedere il supporto e le bandiere australiane nella folla. Ho incorporato più di un tema nazionale nel mio casco, che sarà usato per l’anno intero, non solamente in Australia”.

Mark è un vero sportivo e scalpita per scendere in pista: “Sono stati alcuni mesi estremamente intensi per il team intero ed è incredibile quando si contano le ore mancate di sonno che se ne sono andate per preparare la macchina come meglio potevamo, dai pit-stop all’affidabilità sino al comfort del pilota nell’abitacolo: si sa, noi stiamo sempre cercando di migliorarci. C’è inoltre poi un forte interesse nella prima corsa; quest’anno non c’è differenza su ciò e non c’è miglior posto dell’Australia per partire”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Mark Webber si avvicina all’inizio di una stagione che segnerà inequivocabilmente il suo futuro in Formula 1: se tornerà al […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/f1-100312-webber.jpg Mark Webber punta sulla Red Bull: “Stiamo sempre cercando di migliorarci”