Mark Webber è reduce da un fine settimana assolutamente disastroso a Monza, pista sulla quale l’australiano ha davvero raccolto poco nella sua carriera. Dopo una qualifica passata a tribolare per trovare l’assetto giusto, il pilota della Red Bull è stato protagonista di una corsa anonima fino al ritiro in seguito a un testacoda ad alta velocità all’uscita della Variante Ascari.

Ora Mark non può perdere altri punti, perché rischia altrimenti di uscire dalla lotta per il Mondiale: “Abbiamo avuti alcuni buoni risultati a Singapore – ha detto nel comunicato stampa – È un circuito estremamente impegnativo e uno dove la macchina dovrebbe lavorare bene. Siamo stati solidi sui tracciati cittadini quest’anno, dunque ci dà un po’ di fiducia sul fatto che la vettura sarà di nuovo in forma. Mi piace andare a Singapore, è pulita ed è sicura. Tutti abbracciano l’evento, ma inoltre amo il fatto che abbiamo molti australiani che presenzieranno, specialmente dalla West Coast poiché è un volo semplice da lì. Ciò è abbastanza unico”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Mark Webber è reduce da un fine settimana assolutamente disastroso a Monza, pista sulla quale l’australiano ha davvero raccolto poco […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/f1-150912-webber.jpg Mark Webber per il riscatto: “A Singapore buoni risultati in passato”