Nella prima gara dell’anno in Australia, oltre alle Ferrari, a deludere oltremodo è stato il padrone di casa Mark Webber, che al cospetto del compagno di squadra Sebastian Vettel non ha saputo replicare le stesse prestazioni.

Il pilota della Red Bull ha sofferto soprattutto un repentino degrado degli pneumatici: “Non mi sono sentito a mio agio in corsa ed ho avuto un veloce decadimento delle gomme che mi ha messo con le spalle al muro in termini di tattica e strategia – ha ragionato a mente fredda – Non ho potuto lottare con i ragazzi davanti e questo è stato spiacevole”.

Tuttavia, la vittoria della vettura gemella di Vettel rende Webber ottimista e convinto di poter presto battagliare per il succcesso: “Passando agli aspetti positivi, l’affidabilità è molto buona ed entrambe le macchina hanno finito la gara”.

“Questo ci ha permesso di imparare davvero parecchio – ha poi continuato Webber – Riparto a mani vuote a livello di risultato e avrei preferito alcuni trofei e lo champagne… Ma tornerò in Malesia”.

Mattia Facchinetti


Stop&Go Communcation

Nella prima gara dell’anno in Australia, oltre alle Ferrari, a deludere oltremodo è stato il padrone di casa Mark Webber, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-310311-05.jpg Mark Webber non intende mollare: “Tornerò in Malesia”