Ottavo in classifica generale a quota 28 punti dopo quattro Gran Premi non esenti da errori, l’australiano Mark Webber ha messo in guardia la scuderia Red Bull sull’importanza di capitalizzare i risultati in modo da scongiurare gli inevitabili rimpianti che potrebbero minare la stabilità interna del team.

Siamo consapevoli del fatto che l’attuale sistema di punteggio è stato adottato per favorire gli stravolgimenti di fronte – ha esordito Webber – il mio obiettivo resta però quello di vivere una prima parte di stagione da protagonista, nella speranza di ottenere un responso finale diverso rispetto all’anno passato”.

L’esperto driver della compagine capitanata da Dieter Mateschitz svela quindi le sue intenzioni in vista delle prossime gare: “Naturalmente devo finire i Gran Premi ed esprimermi su buoni livelli. A Melbourne per esempio, nella gara di casa, le cose sarebbero potute andare meglio, ma tutti sanno che in F.1 i piloti raccolgono quello che hanno seminato. Noi non meritavamo un risultato migliore, pertanto cercheremo di lavorare più intensamente nell’immediato futuro”.

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Ottavo in classifica generale a quota 28 punti dopo quattro Gran Premi non esenti da errori, l’australiano Mark Webber ha […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/webbeg.jpg Mark Webber mette in guardia la Red Bull: “In F1 si raccoglie quel che si semina”