Per la Red Bull il fine settimana di Spa-Francorchamps si è concluso nel migliore dei modi, con la doppietta scaturita dalla vittoria di Sebastian Vettel e dal 2° posto di Mark Webber, fresco di rinnovo di contratto per la prossima stagione. Un piazzamento molto prezioso quello dell’australiano, poiché scaturito dopo una partenza assolutamente deficitaria.

Lo stesso Webber ha spiegato quello che è accaduto al via: “Le luci si sono spente ed è entrato in funzione l’antistallo alla partenza – ha messo in evidenza – Non so se sia stato dovuto al via che era leggermente in salita. Eravamo preoccupati a proposito delle gomme in vista della corsa ed abbiamo avuto molti incontri la mattina prima del GP. Alla fine la giusta decisione era stata fatta ed i team hanno reagito incredibilmente bene e noi abbiamo compiuto alcune ricerche durante la notte per risolvere come avremmo potuto meglio comportarci in occasione della gara”.

Comunque i primi giri si sono contraddistinti per l’elevato degrado delle coperture: “Abbiamo avuto molti danni agli pneumatici in qualifica ed abbiamo dovuto fermarci abbastanza presto per proteggerci da eventuali problemi con le gomme che ci potessero estromettere dalle nostre posizioni – ha analizzato a mente fredda – Abbiamo recuperato su alcuni avversari, ma in termini di risultato che cercavo, ero frustrato a quel punto”.

Il Gran Premio ha poi preso una piega differente: “Poi è uscita la safety-car – ha aggiunto in conclusione – Il team voleva che rientrassi, ma quando ho avuto le istruzioni di cosa fare nella pit-lane ero dalla parte sbagliata del muretto: non ho mai sentito la chiamata di rientrare. Ero preoccupato, ma abbiamo proseguito e la vettura si è comportata bene. Da allora ho guidato bene ed abbiamo ottenuto un buon risultato in quella che è stata una delle migliori doppiette mai avute dalla scuderia. È stato un grande weekend per il team, che ha meritato questo risultato”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Per la Red Bull il fine settimana di Spa-Francorchamps si è concluso nel migliore dei modi, con la doppietta scaturita […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/f1-290811-webber.jpg Mark Webber: “La vettura si è comportata bene con le gomme medium”