Se Sebastian Vettel gongola dall’alto della classifica a punteggio pieno, in casa Red Bull chi fatica e mastica amaro è il compagno di squadra Mark Webber che si è dovuto accontentare della medaglia di legno, penalizzato soprattutto da una partenza infelice che lo aveva addirittura relegato in 10° posizione.

Per Webber un inizio di stagione difficile, soprattutto se si tiene in considerazione il paragone con Vettel: “È stata una gara difficile – ha dichiarato senza giri di parole – Non ho avuto un buon avvio ed inoltre il KERS non ha funzionato, così mi sono trovato nelle retrovie nel primo giro. Per i primi 3-4 giri stavo cercando di passare i rivali, ma loro potevano seguirmi e attaccarmi nuovamente in rettilineo”.

L’australiano è comunque rimasto deluso perché dopo soli due Gran Premi la sensazione è che in Red Bull vi sia un unico capitano: “Ho lottato duramente con una buona strategia ed almeno ho ottenuto alcuni punti – ha continuato nell’analisi – Non è stata la nostra giornata e sono spiaciuto di non essere salito sul podio. Ma sono sicuro che verrà”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Se Sebastian Vettel gongola dall’alto della classifica a punteggio pieno, in casa Red Bull chi fatica e mastica amaro è […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-10042011-webber-malesia.jpg Mark Webber: “Il mio KERS non ha funzionato”