Autore di una prestazione piuttosto opaca nel Gran Premio del Bahrain tenutosi a Sakhir lo scorso fine settimana, l’australiano Mark Webber ha fatto sapere di essere favorevole alla reintroduzione della regola del 107 per cento nata con l’obiettivo di non consentire la partecipazione ad una gara a quei piloti risultati fuori tempo massimo rispetto al poleman in una sessione di qualifica.  

Il 107 per cento sarebbe una buona cosa – ha spiegato l’alfiere della Red Bull – ricordo che ai tempi della Minardi il titolare Paul Stoddart si trovava ogni anno ad affrontare questo ostacolo. L’idea di base consiste infatti nel proporre un tetto oltre il quale si è tagliati fuori dal prendere parte ad un Gran Premio”.  

Va evidenziato per dovere di cronaca che con l’ipotetica adozione del 107 per cento le due Hispania di Bruno Senna e Karun Chandhok non sarebbero state ammesse alla partenza in Bahrain.  

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Autore di una prestazione piuttosto opaca nel Gran Premio del Bahrain tenutosi a Sakhir lo scorso fine settimana, l’australiano Mark […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/marks.jpg Mark Webber è favorevole alla reintroduzione della regola del 107 per cento in qualifica