La gara sul tracciato dell’Hungaroring di Mark Webber è stata in parte compromessa da una posizione sulla griglia di partenza fuori dalla top ten. L’australiano sembrava aver rimediato a ciò grazie a una buona partenza, ma la strategia modificata in corsa sulle tre soste non ha certamente dato i frutti sperati, facendo relegare l’alfiere della Red Bull alle spalle della Williams di Bruno Senna.

Webber ha proprio spiegato la scelta compiuta al muretto: “Speravamo che i rivali sarebbero stati più in difficoltà con le loro gomme al termine – ha affermato – Eravamo al 5° posto e avevamo un bel cuscinetto, ma abbiamo avuto molte situazioni quest’anno dove le gomme hanno smesso di lavorare verso la fine del GP. In questo caso non ha proprio funzionato in quel modo e abbiamo perso posizioni cercando qualcosa di diverso. Ero più veloce nelle fasi conclusive, però è difficile superare qui e non sono riuscito a completare il lavoro. Comunque siamo risaliti di tre posti rispetto al via, abbiamo ottenuto buoni punti e la lotta è molto aperta per il resto dell’anno”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

La gara sul tracciato dell’Hungaroring di Mark Webber è stata in parte compromessa da una posizione sulla griglia di partenza […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/07/f1-300712-webber.jpg Mark Webber deludente all’8° posto: “Abbiamo perso terreno cambiando strategia”