Debutto stagionale difficoltoso per Mark Webber nelle prime due sessioni di prove libere a Melbourne. Il driver australiano, impegnato nel Gran Premio di casa, è stato ostacolato così come il resto del gruppo dal meteo incerto e l’asfalto bagnato, che hanno impedito all’alfiere della Red Bull di completare il proprio lavoro sulla vettura esprimendo tutto il vero potenziale della macchina.

“Oggi abbiamo imparato diverse cose” – ha commentato Webber – “ma dopo nove settimane di attesa ansiosa è stato un peccato, madre natura ha svolto un ruolo importante e reso tutto molto impegnativo. Abbiamo girato sull’asciutto alla fine di ogni sessione, con la pista buona che si stava asciugando in tempi ragionevolmente brevi, ma c’erano ancora tratti umidi”.

“Abbiamo ottenuto quello che potevamo, il lavoro era compromesso per tutti quindi ne abbiamo ancora molto da fare. Non vedo l’ora di ricominciare domani”.


Stop&Go Communcation

Debutto stagionale difficoltoso per Mark Webber nelle prime due sessioni di prove libere a Melbourne. Il driver australiano, impegnato nel […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/hgjhjhjhjghjhjh.jpg Mark Webber: “Abbiamo imparato diverse cose”