Come Lewis Hamilton pare aver fatto l’abbonamento al 3° gradino del podio, così Mark Webber sembra essersi affezionato alla medaglia di legno, ovvero alla 4° posizione. Per la terza volta consecutiva in questo 2012 il portacolori della Red Bull si è dovuto accontentare di questo piazzamento ai margini delle prime tre piazze: stessa cosa avviene anche per quanto riguarda la classifica iridata, nella quale si trova alle spalle delle McLaren e di Fernando Alonso.

Una corsa quella di Webber effettuata tutta all’attacco, con la sensazione che potesse addirittura optare per le 4 soste ad un certo punto: “Cercare di avere il giusto bilanciamento per l’intera gara è stato molto insidioso – ha riferito nel paddock – Alla fine 4° non è così male; non è il massimo, ma siamo molto vicini fra i team di vertice. In una certa fase di corsa ho visto di essere attorno alla 13°/14° piazza, quindi devo essere soddisfatto del 4° posto”.

Un momento estremamente spettacolare è stato quando si è esibito in un’impennata stile centauro: “Ho fatto alcuni errori uscendo largo nel tentativo di spingere in vista del rettilineo opposto, è dura in quel frangente perché puoi finire sui residui delle gomme – ha aggiunto – Penso che la strategia sia stata buona, ma è sempre una scommessa con tre soste, a causa del traffico che ci potrebbe essere. Congratulazioni a Nico, merita la vittoria, e anche alla Mercedes. Per me è il terzo 4° posto di fila, sono buoni punti e ripartiamo da qui abbastanza soddisfatti, ma abbiamo bisogno di continuare a lottare e migliorare”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Come Lewis Hamilton pare aver fatto l’abbonamento al 3° gradino del podio, così Mark Webber sembra essersi affezionato alla medaglia […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/04/f1-160412-webber.jpg Mark Webber 4° con un’impennata da centauro: “Sono finito largo in quella curva”