A chi riteneva che Mark Webber avesse rinnovato quest’estate per la Red Bull anche in mancanza di alternative, è arrivata la secca smentita proprio dal diretto interessato. Infatti l’australiano ha ammesso come durante questo periodo le scuderie rivali abbiano espresso il loro interesse per un pilota come lui, esperto ed in grado di portare avanti lo sviluppo della vettura.

Webber, nonostante abbia vissuto un’annata difficile: “Quel che è stato stupefacente quest’anno è stato l’ammontare di risposte che ho avuto dagli altri team quando ero in procinto di firmare con la Red Bull – ha riferito ai giornalisti – Sono stati molto ma molto interessati ad avere una chiacchierata con me, il che è stato un altro piccolo promemoria che le cose stanno andando abbastanza bene”.

Comunque Mark lascia aperte le porte ad altre soluzioni dal 2013, dal momento che il ritiro sembra ancora una soluzione lontana: “Sarò ancora qua in Red Bull nel 2012, ma per dire dove mi indirizzerò nel 2013 e nel 2014 abbiamo bisogno di altri sei mesi e vedere come va il tutto – ha proseguito nella disamina – Per il 2012 penso che Sebastian (Vettel, ndr) sia battibile, assolutamente. Ho visto abbastanza, e so quanto sia vicino, dunque è possibile”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

A chi riteneva che Mark Webber avesse rinnovato quest’estate per la Red Bull anche in mancanza di alternative, è arrivata […]

Mark Webber: “2012 in Red Bull, poi per il futuro vedremo”