Tanti colpi di scena nella notte di Singapore, qualifiche per nulla scontate ma con Nico Rosberg ancora davanti a tutti. Alle spalle della Mercedes, Daniel Ricciardo e Lewis Hamilton. Quinto Raikkonen, ultimo Vettel.

Qualifiche incerte fino all’ultimo sul cittadino di Marina Bay, dopo tre sessione di libere ci si aspettava un monologo Mercedes e via via tutti gli altri. Dopo il Q1, le aspettative hanno immediatamente cambiato “forma” con l’inaspettata esclusione di Sebastian Vettel, ultimo con un solo giro (lento) cronometrato. Guai alla bara anti rollio per il tedesco ed SF16-H ingovernabile per tutta la sessione, 22esimo tempo e tanta salita per la gara di domani. Dopo il disastro Ferrari, la gioia Mercedes con Rosberg ancora in pole position e ancora davanti al compagno Hamilton per tentare l’impresa. Gran crono del tedesco che chiude la pratica con 1’42″584, prova di forza e segnale importante in vista del Gran Premio.
Secondo, quasi a sorpresa, Daniel Ricciardo con la prima delle Red Bull, 1’43″115 per l’australiano di nuovo in prima fila sul cittadino in notturna. Rimedia ad un FP3 da brivido Lewis Hamilton, terzo in 1’43″288 e momentaneamente sorpassato dal compagno nella generale. Alle spalle dell’nglese, la seconda RB di Verstappen, quarto in griglia di partenza.

Capitolo Ferrari concluso da Kimi Raikkonen, il finlandese non riesce a tener testa alle Red Bull scalando dal terzo posto momentaneo al quinto. Delusione dopo un weekend a Monza, quasi perfetto per il team di Maurizio Arrivabene. La Ferrari dovrà tentare una gara tutta all’attacco per non perdere ulteriori punti sul duo austriaco in classifica costruttori. Sesto e settimo tempo ottenuti dalle due Toro Rosso di Carlos Sainz e Daniil Kvyat a ruoli invertiti rispetto alla FP3.
Chiudono la momentanea zona punti, Nico Hulkenberg ottavo, Fernando Alonso nono e Sergio Perez decimo a fine sessione. Da segnalare la doppia esclusione dalla Q3 per la Williams con Massa e Bottas rispettivamente al 11esimo e 12esimo posto.

Appuntamento a domani con il Gp di Singapore a partire dalle ore 14.00 italiane.

Di seguito la griglia di partenza.

1. Nico Rosberg GER Mercedes-Mercedes 1m 42.584s
2. Daniel Ricciardo AUS Red Bull-TAG Heuer 1m 43.115s
3. Lewis Hamilton GBR Mercedes-Mercedes 1m 43.288s
4. Max Verstappen NED Red Bull-TAG Heuer 1m 43.328s
5. Kimi Raikkonen FIN Ferrari-Ferrari 1m 43.540s
6. Carlos Sainz Jr ESP Toro Rosso-Ferrari 1m 44.197s
7. Daniil Kvyat RUS Toro Rosso-Ferrari 1m 44.469s
8. Nico Hulkenberg GER Force India-Mercedes 1m 44.479s
9. Fernando Alonso ESP McLaren-Honda 1m 44.553s
10. Sergio Perez MEX Force India-Mercedes 1m 44.582s
11. Valtteri Bottas FIN Williams-Mercedes 1m 44.740s
12. Felipe Massa BRZ Williams-Mercedes 1m 44.991s
13. Jenson Button GBR McLaren-Honda 1m 45.144s
14. Esteban Gutierrez MEX Haas-Ferrari 1m 45.593s
15. Romain Grosjean FRA Haas-Ferrari 1m 45.723s
16. Marcus Ericsson SWE Sauber-Ferrari 1m 47.827s
17. Kevin Magnussen DEN Renault-Renault 1m 46.825s
18. Felipe Nasr BRZ Sauber-Ferrari 1m 46.860s
19. Jolyon Palmer GBR Renault-Renault 1m 46.960s
20. Pascal Wehrlein GER MRT-Mercedes 1m 47.667s
21. Esteban Ocon FRA MRT-Mercedes 1m 48.296s
22. Sebastian Vettel GER Ferrari-Ferrari 1m 49.116s

S.C.


Stop&Go Communcation

Tanti colpi di scena nella notte di Singapore, qualifiche per nulla scontate ma con Nico Rosberg ancora davanti a tutti. […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/09/14344712_10154574415314874_633891488708229875_n-e1474132358777.jpg Marina Bay, qualifiche: Pole di Rosberg, 2° Ricciardo, 3° Hamilton. Ultimo Sebastian Vettel