Erano in ventimila oggi pomeriggio sulla corniche di Doha ad assistere all’esibizione di Marc Gené al volante di una F2008. L’evento, organizzato dalla Shell in collaborazione con il Qatar Motor Show, la cui seconda edizione si apre lunedì prossimo, è stato molto affascinante: vedere una monoposto di Formula 1 sfrecciare a oltre 300 chilometri orari lungo gli oltre tre chilometri di lunghezza del circuito cittadino allestito temporaneamente sul lungomare della capitale del Qatar e assistere ai pit-stop messi in opera dal reparto F1 Clienti della Scuderia Ferrari ha entusiasmato gli spettatori presenti.

“È stata una giornata interessantissima: esibirsi con una vettura di Formula 1 su un palcoscenico così bello mi ha davvero divertito molto”, ha dichiarato Marc al termine dello show. “Ormai ne ho fatti diversi di eventi come questo ma non ero mai riuscito ad andare così veloce come oggi. Alla fine spingevo sull’acceleratore perché sentivo l’entusiasmo del pubblico: merito del tracciato e di una macchina, la F2008, straordinaria”.

L’importanza di eventi come questi per la popolarità della Formula 1 è stata sottolineata dal pilota spagnolo: “Portare il nostro sport così vicino alla gente è molto bello, soprattutto in una Paese che non aveva mai visto la F1, e sono particolarmente grato agli organizzatori dell’evento per aver messo in piedi tutte le condizioni di sicurezza necessarie per lo svolgimento e, nello stesso tempo, aver permesso agli spettatori di vivere in maniera così intensa lo spettacolo. Mi piace il Qatar: ero già stato qui nel 2004 per la prima edizione del Gran Premio di MotoGP e ho trovato un Paese diverso ma cresciuto in una maniera per così dire controllata. Abbiamo avuto un’accoglienza molto calda, segno della passione di chi vive qui per la Ferrari e per l’automobilismo in generale”.

A così poche settimane dall’inizio della stagione non potevano mancare per Marc le domande sulle prospettive della Scuderia nel 2012: “A Maranello tutta la squadra sta dando il massimo per prepararsi nella maniera migliore per questa stagione”, ha detto Marc. “Noi siamo soddisfatti del lavoro che stiamo facendo ma sappiamo bene che non corriamo da soli e che anche gli altri staranno facendo bene: la verità cominceremo a scoprirla solamente a Melbourne, al primo Gran Premio. Sappiamo bene che per la Ferrari c’è un solo obiettivo che fa parte del nostro DNA, la vittoria, e abbiamo dimostrato tante volte di saperlo fare: non per niente siamo la squadra con più successi in questo sport. Siamo però altrettanto consapevoli che vincere non è mai facile, soprattutto in uno sport così competitivo come la Formula 1”.


Stop&Go Communcation

Erano in ventimila oggi pomeriggio sulla corniche di Doha ad assistere all’esibizione di Marc Gené al volante di una F2008. […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/02/f1-210112-02.jpg Marc Gene a 300 all’ora con la Ferrari F2008 sul lungomare di Doha