Per la Ferrari il Gran Premio del Bahrain ha rappresentato un appuntamento triste, perché proprio oggi è scomparso Matteo Vignali, 32enne impegnato nel reparto Cambi, colpito da un infarto che non gli ha lasciato scampo. Una notizia a bruciapelo che sicuramente ha scosso un ambiente non proprio tranquillo al momento, e che verrà assorbita con fatica nel corso dei prossimi giorni.

Il primo pensiero, subito dopo la corsa, è giunto direttamente da Stefano Domenicali, Team Principal della scuderia: “Onestamente oggi quello che è successo in pista passa in secondo piano per noi – ha raccontato con tristezza – Siamo molto tristi per la scomparsa di Matteo Vignali, un giovane uomo che lavorava nel reparto Cambi, colpito da infarto: perdere la vita a trentadue anni è qualcosa che lascia sgomenti. I nostri pensieri sono per la famiglia e per le persone che gli erano vicine ed è per questo motivo che mi viene difficile commentare il risultato della gara”.

Poi Domenicali ha chiaramente compiuto una breve analisi della corsa: “Quello che posso dire è che si è chiuso un primo ciclo di gare molto duro per noi, come del resto ci aspettavamo – ha detto con onestà – Siamo riusciti a limitare i danni, almeno per quanto riguarda il campionato Piloti. Ora dobbiamo pensare al futuro, a fare quel salto di qualità che ci deve consentire di permetterci di lottare per il podio e non soltanto per un posto in zona punti. È quello che chiedo da settimane ai nostri tecnici e ora mi aspetto di vedere già da Barcellona i risultati dello sforzo che stiamo facendo in ogni settore”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Per la Ferrari il Gran Premio del Bahrain ha rappresentato un appuntamento triste, perché proprio oggi è scomparso Matteo Vignali, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/04/f1-220412-ferrari.jpg Lutto in Ferrari per la morte di Matteo Vignali, addetto nel reparto Cambi