L’HRT ha vissuto un avvio di stagione simile a quello del 2011, con entrambe le monoposto incapaci di qualificarsi per la prima corsa in stagione all’Albert Park di Melbourne. Tuttavia in Malesia la situazione è un po’ migliorata, con Pedro de la Rosa e Narain Karthikeyan che sono riusciti a qualificarsi per poi chiudere la gara senza particolari intoppi.

Luis Perez-Sala, il Team Principal della scuderia, sa delle difficoltà da affrontare, ma non ha paura di mettersi in gioco: “L’avvio di stagione è stato molto complicato perché eravamo indietro nel programma nel confronto con le altre squadre – ha messo in evidenza fin da subito – Abbiamo dovuto compiere uno sforzo colossale per poter scendere in pista in Australia e migliorare le nostre performance solo una settimana dopo in Malesia. C’è ancora molto da fare e molte aree sulle quale progredire per essere dove dovremmo essere, ma almeno in queste due settimane abbiamo avuto un po’ più di tempo per analizzare i dati, prepararci e ricaricare le batterie”.

Perez-Sala, come è nel compito che deve assolvere, vuole mantenere un atteggiamento positivo anche per stimolare i suoi uomini: “Sono quindi fiducioso che arriveremo in Cina in una situazione decisamente migliore – ha aggiunto nella disamina – Non dobbiamo dimenticarci che la F112 sta facendo i suoi primi e, ad oggi, ciò che dobbiamo fare è progredire senza fermarci. A Shanghai avremo alcuni piccoli aggiornamenti per ottimizzare il raffreddamento e l’aerodinamica, e l’obiettivo per questo weekend è di controllare che queste migliorie funzionino. In conclusione, dobbiamo ottenere di più dalla nostra macchina però dobbiamo pure migliorare nel lavoro di squadra e nel coordinamento”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

L’HRT ha vissuto un avvio di stagione simile a quello del 2011, con entrambe le monoposto incapaci di qualificarsi per […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/04/f1-100412-hrt.jpg Luis Perez-Sala incita l’HRT: “Abbiamo avuto tempo per analizzare i dati”