A dispetto degli imprevisti che hanno rallentato il programma del team Virgin all’esordio assoluto con i big della F.1 nella seconda tornata di test pre-stagione in quel di Jerez de la Frontera, il rookie brasiliano Lucas Di Grassi si è detto soddisfatto di aver potuto completare diversi giri nell’ultimo giorno di prove. 

In tutta onestà non credo che la nostra vettura fosse la più leggera – si è schernito Di Grassi – ma probabilmente non era nemmeno la più pesante. Negli anni passati ho potuto guidare la Renault e la Honda soltanto per pochi giorni, quindi sono consapevole di dover migliorare il mio stile di guida per riuscire a competere ai massimi livelli. La VR01 ha notevoli margini di miglioramento, ciononostante la base da cui partiamo mi rende abbastanza fiducioso”. 

Per nulla preoccupato dai tempi piuttosto alti fatti registrare dalla Virgin, l’ex top contender della GP2 Main Series che nel Mondiale 2010 sarà affiancato dall’esperto Timo Glock ha infine promosso il pacchetto VR01: “La cosa più importante è che sulla vettura non ci siano problemi cronici. Il progetto è buono, e per quanto ho potuto vedere la vettura si comporta esattamente come qualsiasi altra F.1. Il passo immediatamente successivo consisterà nel lavorare sulle prestazioni evitando di trascurare l’affidabilità”. 

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

A dispetto degli imprevisti che hanno rallentato il programma del team Virgin all’esordio assoluto con i big della F.1 nella […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/lucas.jpg Lucas Di Grassi si dice soddisfatto del lavoro svolto in casa Virgin a Jerez: “Importante macinare chilometri”