Nato a Montebelluna, località di trentamila anime situata nella provincia di Treviso, Luca Badoer, collaudatore della scuderia Ferrari da ben dodici anni, e scelto quale pilota titolare dal Cavallino nel prossimo Gran Premio d’Europa a Valencia per via dell’indisponibilità del sette volte iridato Michael Schumacher, inizia la sua carriera nel karting anni Ottanta conquistando l’alloro italiano.  

Passato alle formule, nel 1990 Badoer si impone nel campionato di F.3 nazionale battendo sul filo di lana Alessandro Zanardi, prima dell’approdo in F.3000 Internazionale che lo porterà al titolo nel 1992.  

Tra il 1993 e il 1999 disputa 49 Gran Premi difendendo i colori di Lola Scuderia Italia, Minardi e Forti, sfiorando un insperato quarto posto nel Gran Premio del Nurburgring edizione ’99 prima di dover parcheggiare la sua vettura a bordo pista a soli 13 giri dalla bandiera a scacchi per un problema tecnico.   

All’età di 38 anni Badoer sarà quindi il primo italiano a condurre la Ferrari in un week-end di gara dai tempi di Nicola Larini, ultimo nostro portacolori a calarsi nell’abitacolo di una Rossa nel lontano 1994. Il pilota veneto, in procinto di divenire il nuovo compagno di squadra del finlandese Kimi Raikkonen, si presenterà quindi sulla griglia di partenza del Gran Premio d’Europa con la consapevolezza di essere il più anziano del lotto, assente dalla F.1 attiva da ormai dieci anni.  

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Nato a Montebelluna, località di trentamila anime situata nella provincia di Treviso, Luca Badoer, collaudatore della scuderia Ferrari da ben […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/bado2.jpg Luca Badoer rileverà Schumacher a Valencia: il giusto premio dopo 12 anni di onorato servizio in Ferrari