Grazie all’accordo tra Vitantonio Liuzzi e la Hispania, l’Italia potrà avere ancora due rappresentanti sulla griglia della Formula 1. Una notizia sicuramente positiva, con il pilota abruzzese riuscito a trovare una sistemazione alternativa dopo essere stato sostituito alla Force India dal collaudatore Paul Di Resta.

Liuzzi è cosciente di trovarsi di fronte ad una sfida impegnativa, ma dimostra di avere il piglio combattivo: “Sono molto eccitato. Per me sarà una nuova avventura e non vedo l’ora di essere in Australia. Da fuori può sembrare un passo indietro, ma per quanto mi riguarda sono totalmente concentrato nel far crescere la squadra sfruttando la mia esperienza e le mie capacità”, ha dichiarato a GPUpdate.

In questo inverno l’ex campione di F3000 ha potuto guidare per un solo giorno, peraltro con la monoposto 2010. La nuova F111, per alcuni contrattempi con i ricambi, non ha potuto esordire nei test di Barcellona della scorsa settimana: bisognerà attendere il week-end di Melbourne per il battesimo dell’asfalto.

“Sono comunque fiducioso. Non sarà semplice, dato che siamo in grosso ritardo, ma abbiamo un progetto a lungo termine. Disponiamo di tutte le credenziali per ottenere risultati importanti in futuro. La vettura è un grosso passo avanti rispetto alla precedente, adesso dobbiamo lavorare sulle prestazioni e sull’affidabilità, che era già un punto di forza nella passata stagione”.

Quanto al feeling con il team, Tonio sottolinea: “Abbiamo trovato immediatamente una bella intesa. Devo dire di sentirmi come in una famiglia, sono stato ben accolto e c’è notevole professionalità”.

Qual è l’obiettivo fissato? “Non possiamo sognare cose eclatanti, è ovvio. Manteniamo i piedi per terra, lavorando per entrare presto in zona punti. Non possiamo dire quando sarà possibile, ma faremo in modo di trarre il massimo da ogni situazione favorevole. Cercheremo inoltre di battere Lotus e Virgin”.

Liuzzi ha espresso inoltre qualche parola anche sul divorzio dalla Force India: “Ognuno con il suo giocattolo fa quello che vuole. Non me la prendo per la loro decisione, ma avrei preferito che tutto fosse chiaro in anticipo, piuttosto che a gennaio…”.


Stop&Go Communcation

Grazie all’accordo tra Vitantonio Liuzzi e la Hispania, l’Italia potrà avere ancora due rappresentanti sulla griglia della Formula 1. Una […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-170311-04.jpg Liuzzi crede nella Hispania: “Sarà dura ma sono fiducioso”