Qualcuno si ricorda ancora di Peter Windsor, reporter d’assalto nonché ex direttore sportivo del team Williams che sul finire del 2009 inondava il web di comunicati riguardanti il suo progetto di una squadra a stelle strisce battezzata USF1 e ben presto accantonata dalla FIA per via della palese mancanza di fondi? Metabolizzato il fallimento dell’operazione che coinvolgeva tra gli altri l’ingegnere Ken Anderson e il cofondatore di YouTube Chad Hurley, Windsor ha fatto sapere di essere tornato sulla scena dall’altra parte della barricata riprendendo servizio in ambito giornalistico nelle file del media ‘GP Week’.

Sono felice di contribuire alla buona riuscita del progetto – ha dichiarato Windsor – a mio avviso il futuro della F.1 passa attraverso i media online, quindi è senza dubbio positivo tornare al mio primo amore”.

Una decina di giorni addietro si era intanto registrato il forfait del Cypher Group, altra entità dal passaporto statunitense che ha ritirato la domanda inoltrata alla Federazione Internazionale per divenire il tredicesimo team nel Mondiale 2011 adducendo problemi di budget. L’importante, a volte, è accorgersene in tempo, a differenza di quanto fatto da Windsor e soci…

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Qualcuno si ricorda ancora di Peter Windsor, reporter d’assalto nonché ex direttore sportivo del team Williams che sul finire del […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/windsor1.jpg L’ex titolare del progetto USF1 Peter Windsor torna al primo amore: “Il futuro della F1 è via etere”