Ritiratosi dalla F.1 attiva all’apice della carriera dopo aver conquistato tre titoli mondiali, lo scozzese Jackie Stewart ha fornito una sua analisi in merito all’atteso ritorno del sette volte iridato Michael Schumacher, che rappresenterà probabilmente uno scomodo termine di paragone per i campioni della cosiddetta nuova generazione.  

Al via della stagione tutti si focalizzeranno inevitabilmente sulle prestazioni del tedesco – ha spiegato Stewart – ma piloti del calibro di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Jenson Button saranno comunque duri da battere. In particolare, ritengo che il confronto con Schumacher regalerà ulteriore motivazione a diversi concorrenti. Del resto, chi vorrebbe uscire sconfitto da un duello con un pilota di 41 anni, che è rimasto lontano dalla F.1 per tre anni consecutivi?”. 

Secondo l’opinione di Stewart, ‘Kaiser’ Schumi potrebbe in ogni caso impiegare un po’ di tempo prima di trovare la perfetta confidenza col pacchetto Mercedes: “Michael possiede l’esperienza necessaria per fare fronte a qualsiasi situazione, ciononostante una stagione di acclimatamento deve essere messa in conto. Nei primi Gran Premi non lo vedo in testa al gruppo, ma di sicuro i suoi avversari dovranno tenere bene a mente ciò che Schumacher era in grado di fare ai tempi della Ferrari”.  

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Ritiratosi dalla F.1 attiva all’apice della carriera dopo aver conquistato tre titoli mondiali, lo scozzese Jackie Stewart ha fornito una […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/jackie.jpg L’ex campione del mondo Jackie Stewart rivela: “Il ritorno di Schumacher in F1 motiverà ulteriormente i suoi avversari”