Lewis Hamilton, dopo una stagione difficile, caratterizzata da bassi piuttosto che alti, ha mostrato nuovamente la sua classe in occasione del Gran Premio della Corea, dove l’inglese è riuscito a conquistare la pole position e soprattutto è stato protagonista di una corsa tutta grinta e volontà con la quale ha saputo strappare la 2° posizione ai danni di Mark Webber.

Ora Hamilton guarda al prossimo appuntamento in India: “Ci sono stato un po’ di volte prima: abbiamo svolto alcuni giorni promozionali della Vodafone qui – ha raccontato ai giornalisti – L’ultima volta è stata davvero una pazzia: subito dopo Singapore abbiamo fatto una prova demo a Bangalore e ci aspettavamo 5.000 persone a presenziare. Durante il giorno ci sono stati circa 40.000 fan, è stato proprio incredibile. Non puoi sapere quanto le persone siano consapevoli della Formula 1 e quanto non vedano l’ora della corsa della prossima settimana”.

L’inglese spera di potersi rendere protagonista di fronte a questo nuovo pubblico: “C’è già una grande conoscenza su questo sport: penso che sarà un grande affare – ha proseguito nel discorso – L’india è una nazione matta per lo sport: principalmente sul cricket, che è comprensibile poiché sono un Paese molto di successo nel cricket, ma credo realmente che le persone dell’India accoglieranno la Formula 1 nei loro cuori. La ricezione che abbiamo avuto negli ultimi anni è stata più grande di quella che potessi mai prevedere e ritengo che l’intero Paese sia pronto per qualcosa di nuovo ed eccitante”.

Lo stesso Lewis i rende conto dell’importanza di aprirsi a nuovi contesti: “Spero vivamente che l’India dia lustro alla Formula 1 in grande stile: sarebbe fantastico avere un intero continente a supportarti, e spero davvero potremo offrire una gara stupenda! È troppo presto per dirlo, ma credo che siamo organizzati per essere competitivi in tutte e tre le corse che mancano – ha infine messo in luce – Siamo stati veloci a Singapore, in Giappone e Corea e credo che il modello nella configurazione anteriore abbia raggiunto un certa stabilità poiché ora arriviamo alla fine della stagione. Credo che abbiamo una vettura che possa essere veloce ovunque, dunque mi piacerebbe pensare che potremmo essere nuovamente in caccia la prossima settimana”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Lewis Hamilton, dopo una stagione difficile, caratterizzata da bassi piuttosto che alti, ha mostrato nuovamente la sua classe in occasione […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/11/f1-231011-hamilton.jpg Lewis Hamilton: “Speriamo di portare la Formula 1 nel cuore degli indiani”