Niente trasferta a rischio jet lag per l’ex campione del mondo Lewis Hamilton, che nella giornata di domani invierà un suo legale in rappresentanza davanti alla Corte di Melbourne, Australia, dove nel fine settimana di gara dello scorso marzo venne pizzicato al volante di una potente Mercedes stradale intento a compiere una serie di azzardosi ‘burnout’ creando il panico tra gli automobilisti.

Il 25enne pilota inglese, impegnato nel week-end del 27-29 agosto sul circuito belga di Spa Francorchamps in occasione del tredicesimo round del Mondiale F.1 edizione 2010, non dovrà quindi sobbarcarsi ore di volo supplementari per rispondere dell’accusa di guida pericolosa, mossagli dalla polizia di Melbourne prima dell’invio di un regolare mandato di comparizione in tribunale.

Si è trattato di un inconveniente di lieve entità – ha tagliato corto Hamilton – l’importante è riconoscere i propri errori e imparare da essi”.

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Niente trasferta a rischio jet lag per l’ex campione del mondo Lewis Hamilton, che nella giornata di domani invierà un […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/hamill1.jpg Lewis Hamilton si farà rappresentare da un legale davanti alla Corte di Melbourne per rispondere alle accuse di guida pericolosa