Secondo in qualifica, ma quinto domani sulla griglia: è il destino di Lewis Hamilton, che dovrà scontare la penalità di tre posizioni rimediata ieri nelle prove libere per aver ignorato una segnalazione di bandiere gialle.

Il pilota inglese guarda comunque al concreto e ad una McLaren che si è rivelata all’altezza della situazione al Buddh International Circuit: “Dobbiamo essere orgogliosi di esserci messi in mezzo alle due Red Bull. Al sabato stiamo diventando sempre più consistenti”, ha sottolineato l’iridato 2008.

“Nel mio ultimo run ero soltanto un decimo sotto quando mancavano due curve, ma ho deciso di abortire il giro per risparmiare le gomme in vista di domani. Sarà una gara lunga”, ha aggiunto.

“È un peccato la penalizzazione, ma fa parte del gioco. Con i lunghi rettilinei e due zone per l’uso del DRS i sorpassi dovrebbero essere più facili che altrove, per cui rimango ottimista”.

Hamilton nel precedente round in Corea era riuscito a interrompere l’egemonia Red Bull in fatto di pole-position, che durava dal GP di Abu Dhabi dello scorso anno.


Stop&Go Communcation

Secondo in qualifica, ma quinto domani sulla griglia: è il destino di Lewis Hamilton, che dovrà scontare la penalità di […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/11/f1-291011-06.jpg Lewis Hamilton: “Rimango ottimista per domani”