Lewis Hamilton è giunto coi galloni del favorito per il GP di Singapore, ma dopo il venerdì di libere le sue quotazioni si sono ridimensionate per colpa di una prestazione maiuscola da parte di Sebastian Vettel. Il pilota inglese, ancora alle prese con un difficile rinnovo contrattuale con la McLaren, ha vinto due delle ultime tre corse, dimostrando un ottimo stato di forma oltre alle potenzialità di una monoposto sicuramente ben assemblata attualmente.

Hamilton ha voluto dare il suo giudizio a chiosa di questa giornata: “Mi sono sentito molto a mio agio in macchina ma certamente si sente tanta differenza rispetto all’ultima corsa dove abbiamo avuto molto meno carico – ha spiegato – Quindi è grandioso lanciare la vettura su questa strade senza scivolare. Dal punto di vista del passo è stato divertente perché mi sembrava di essere lento, però quando si guarda ai tempi sicuramente non lo ero. Quello è confortante. Direi che lotta sarà tra McLaren, Red Bull e Ferrari. Come gli altri piloti c’è il surriscaldamento all’alettone posteriore. Ma ciò capita sempre qui, dunque non è una grossa sorpresa. Stiamo lavorando sul nostro set-up e sul bilanciamento e direi che non abbiamo avuto affatto un cattivo long run”.

Il britannico ha poi provato a effettuare un confronto fra Marina Bay ed altre piste: “È parecchio comparabile all’Hungaroring, Sebbene quello sia più scorrevole – ha dichiarato – Singapore è un circuito cittadino, è un po’ più duro con molte curve ed il degrado degli pneumatici sarà anche più intenso qui. Inoltre il tempo totale di gara è un po’ più lungo rispetto agli altri tracciati e senti davvero quei 20-25 minuti extra. È estremamente intenso gareggiare qui. Perdi letteralmente un paio di kg. Per quello che posso ricordare ho perso circa 3kg lo scorso anno. Dunque è molto importante che tu beva molto prima della corsa e che tu sia in forma ed in salute. Guardando indietro, non sono mai uscito dopo aver vinto il GP qui, poiché sei mentalmente e fisicamente esausto”.

Per Lewis i nomi caldi per il Mondiale sono sempre due, Vettel e Fernando Alonso: “Fernando ha avuto un anno incredibile sinora e la vettura sta performando in modo consistente – ha proseguito in conclusione – Lui e la Ferrari hanno svolto un lavoro incredibile e speriamo di poterli affrontare durante la corsa. Sebastian è il Campione del Mondo uscente, quindi lui è un candidato di spicco per il Campionato. La Red Bull ha una vettura forte, eccetto forse nell’ultima gara. Stanno ancora giocando un ruolo in questo Mondiale, in aggiunta hanno vinto alcune volte qui a Singapore”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Lewis Hamilton è giunto coi galloni del favorito per il GP di Singapore, ma dopo il venerdì di libere le […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/f1-210912-hamilton.jpg Lewis Hamilton rimane tranquillo: “Abbiamo avuto un ottimo long run”