Reduce da un weekend non troppo felice a Montreal, Lewis Hamilton, insieme alla stella della NASCAR Tony Stewart, è stato protagonista di un evento promozionale sul mitico tracciato di Watkins Glen.

Per l’inglese è stata l’occasione per guidare per la prima volta una vettura a ruote coperte, in un tracciato impegnativo che in passato ha ospitato venti edizioni del Gran Premio degli USA tra il 1961 e il 1980, reso ancor più difficile dalle condizioni dell’asfalto, scivoloso per via dalla pioggia caduta in mattinata.

Hamilton è stato il primo ad entrare in pista: al volante della McLaren MP4-23, con cui ha conquistato il titolo nel 2008, ha effettuato qualche giro sul bagnato, poco dopo seguito da Stewart, alla guida della Chevrolet Impala con cui partecipa alla Sprint Cup Series.

Il momento più interessante della manifestazione è stato quando i due piloti si sono scambiati il volante delle rispettive auto, entusiasmando gli appassionati accorsi sulle tribune del “Glen”. Hamilton si è divertito al volante della Chevy di Stewart, regalando un burnout spettacolare a fine esibizione. Stewart, sulla MP4-23, dopo un avvio stentato, ha ricordato a tutti le grandi doti del campione anche al volante di una monoposto, lui che prima di passare alla NASCAR ha conquistato la Indy Racing League nell’edizione 1996-1997.

Per Lewis una esperienza divertente dopo la delusione del Canada: “Mi sento come un bambino. È una delle cose più interessanti che abbia fatto al di fuori della F1. Nonostante il peso, più del doppio superiore ad una monoposto, è entusiasmante guidare una vettura NASCAR su un tracciato così”,  ha aggiunto Hamilton a fine giornata.

Andrea D’India


Stop&Go Communcation

Reduce da un weekend non troppo felice a Montreal, Lewis Hamilton, insieme alla stella della NASCAR Tony Stewart, è stato […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-150611-03.jpg Lewis Hamilton prova una vettura NASCAR a Watkins Glen