Due vittorie perse o due podi guadagnati? È il classico dilemma da bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto quello vissuto da Lewis Hamilton dopo le gare di Melbourne e Sepang, in cui il pilota inglese si è dovuto accontentare del 3° posto in entrambe le occasioni nonostante la pole-position in qualifica.

In realtà l’alfiere della McLaren preferisce guardare le cose in una ottica ottimistica: “Dovrei avere 50 punti in classifica, ma non è così. Però siamo stati consistenti e in piena battaglia. Dobbiamo essere orgogliosi della nostra partenza, il team ha fatto un lavoro fantastico per essere a questo livello”.

“Siamo stati i più veloci in qualifica, ci sono tanti aspetti positivi da prendere, più di quelli negativi”.

Il primo successo della stagione, con queste premesse, non dovrebbe farsi attendere a lungo. Per questo Hamilton è carico in vista del round in Cina: “Mi allenerò duramente, voglio prepararmi nel migliore dei modi. L’importante sarà incrementare il passo gara. Ho parlato con Fernando (Alonso, ndr) e Sergio (Perez) e dopo la gara di domenica mi hanno detto di aver sofferto tanto sottosterzo, mentre io avevo un forte sovrasterzo”.

“Forse sto settando la macchina in maniera troppo aggressiva, per cui potrei apportare qualche cambiamento. Spero anche in qualche aggiornamento tecnico”.


Stop&Go Communcation

Due vittorie perse o due podi guadagnati? È il classico dilemma da bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto quello vissuto […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/f1-280312-05.jpg Lewis Hamilton pensa positivo dopo le prime due gare