La McLaren è fra le scuderie che sta nascondendo le potenzialità effettive a sua disposizione. Infatti entrambi i piloti della scuderia di Woking in rare occasioni hanno occupato le prime tre posizioni, dando comunque la sensazione di preoccuparsi maggiormente della raccolta di dati utili per lo sviluppo della vettura. Anche oggi si è avuta conferma di questo comportamento, con Lewis Hamilton che ha terminato la giornata in 9° posizione, a 1.5” di distacco dal leader Romain Grosjean.

L’inglese, nonostante questa prestazione ed i relativamente pochi 65 giri, lascia trapelare dell’ottimismo: “Oggi tutto il test è stato incentrato sul set-up – ha spiegato – È stata una buona giornata: abbiamo imparato davvero tanto ed abbiamo migliorato alcune cose. Non abbiamo coperto molti chilometri, perché abbiamo avuto un po’ di downtime durante i cambiamenti. La nostra macchina si comporta meglio con un set-up equilibrato, non abbiamo ancora aggiunto il nuovo pacchetto aerodinamico”.

Hamilton comunque non vuole sbilanciarsi sulla situazione attuale: “Penso che avremo una migliore immagine di quel che sarà la vettura in Australia nei prossimi due giorni – ha aggiunto in conclusione – Tuttavia sento che certamente abbiamo una monoposto competitiva. I test di quest’anno si stanno rivelando migliori rispetto lo scorso anno. Non abbiamo avuto alcun problema, abbiamo iron out molte difficoltà e mi sento a mio agio. Mi sento a posto e pronto per Melbourne”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

La McLaren è fra le scuderie che sta nascondendo le potenzialità effettive a sua disposizione. Infatti entrambi i piloti della […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/f1-020312-hamilton.jpg Lewis Hamilton non guarda al 9° posto: “Ci siamo concentrati sul set-up”