Lewis Hamilton ha conquistato la pole position nelle qualifiche di Monza e si candida come principale indiziato per la vittoria nella gara di domani. Inoltre l’inglese può anche approfittare dell’inconveniente occorso a Fernando Alonso per rilanciarsi in maniera decisa nella lotta per il Titolo Mondiale, prima di cominciare la lunga trasferta extraeuropea che porterà alla fine della stagione.

Hamilton sottolinea la forza della McLaren, capace di monopolizzare la prima fila: “Questa è una giornata favolosa per l’intero team: ha fatto un lavoro fantastico per portare la nostra monoposto in questa posizione, dunque voglio dire un grosso grazie a tutti – ha riferito ai media – L’intera squadra Vodafone McLaren Mercedes merita questo risultato. Sarà una corsa veloce e dura domani. Jenson (Button, ndr) e le Ferrari sono molto veloci, però disponiamo di una buona macchina ed un buon set-up, e siamo nella migliore posizione possibile per totalizzare domani il massimo di punti. Questo è un tracciato bellissimo; è così veloce che devi assolutamente rispettarlo”.

Hamilton vuole vincere in Italia, però ci tiene anche a fare una dedica speciale: “Monza ha inoltre una così grande storia e, in qualche fase, mi piacerebbe diventare parte di questa storia – ha proseguito nel discorso – Per il momento tuttavia sto puntando solamente a una gara forte e consistente per domani, perché ho bisogno di ottenere alcuni buoni punti. Infine voglio esprimere i miei migliori auguri e le mie congratulazioni al mio amico Alex Zanardi. Alex non è solo uno degli uomini più coraggiosi che conosca, ma è anche una delle più belle interiormente, e le sue medaglie d’oro nei giorni passati alle Paralimpiadi sono state incredibilmente d’ispirazione”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Lewis Hamilton ha conquistato la pole position nelle qualifiche di Monza e si candida come principale indiziato per la vittoria […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/f1-080912-hamilton.jpg Lewis Hamilton loda la McLaren: “Un lavoro fantastico di tutti”